Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Social Selling LinkedIn: guida COMPLETA

Come prospettare e vendere socialmente con Linkedn- Social selling Linkinfluent

Sommaire

Sommaire

Social Selling LinkedIn: guida COMPLETA

Au sommaire :

#BtoB : comment #prospecter et #vendre socialement avec #LinkedIn ? #Proinfluent #SocialSelling Condividi il Tweet

Definizione prima di iniziare: cos’è la vendita sociale?

Ogni secondo, decine di persone si iscrivono a LinkedIn, centinaia di migliaia di ricerche vengono effettuate su Google, migliaia di video vengono guardati su YouTube e altro ancora.

Oggi, tutti i nostri paesi occidentali utilizzano il web. Di conseguenza, un professionista senza presenza online sarà emarginato.

Perché ? Perché i professionisti che si limitano al marketing standard e ai soli scambi faccia a faccia vengono travolti da chi trova sul web migliaia di potenziali prospect e riesce a promuovere la propria attività attraverso i social network.

Nell’era digitale sono nati nuovi strumenti per permetterti di fare prospecting online in modo efficace. Il social selling non è altro che l’utilizzo di social network e strumenti professionali per interagire con potenziali prospect durante tutto il processo di vendita.

La prospezione diretta non funziona come una volta. Oggi, chiamare 100 potenziali clienti ti darà, in media, solo un’opportunità.

Al contrario, se la tua strategia è sviluppare la tua presenza online attraverso il self-marketing e utilizzare i social network per creare un pubblico , il tasso di conversione sarà molto più alto .

Il social selling riguarda lo sviluppo del tuo marchio personale e la sua promozione al fine di generare più opportunità di business.

Da leggere: i peggiori errori nella prospezione di LinkedIn .

Come procedere per la prospezione e la vendita sui social con LinkedIn?

Mentre alcuni bloccanti continuano a guardare solo al venditore in negozio, oggi la maggior parte degli acquirenti è online e può, in pochi minuti, confrontare un prodotto o un servizio con un altro.

Che si tratti di LinkedIn per B2B, Twitter, Instagram o Facebook per B2C, i social network sono un vero e proprio territorio di influenza per i professionisti . Tuttavia, molti di loro sono riluttanti a sviluppare una strategia BtoB su LinkedIn a causa della mancanza di tempo.

Les #RéseauxSociaux sont un véritable territoire d’#influence #Proinfluent Condividi il Tweet

Naturalmente, fare la tua vendita sui social richiede tempo e pazienza. Tuttavia, i ritorni possono essere molto più importanti a lungo termine mettendo il tuo personal branding al servizio della tua attività.

Per avere successo nella tua strategia di vendita social di LinkedIn, è consigliabile collegarsi a LinkedIn almeno per pochi minuti al giorno e pubblicare contenuti regolarmente, almeno ogni settimana!

Più sei visibile, più pubblico hai, più probabilità hai di vendere e far crescere la tua organizzazione.

Per iniziare, devi avere un profilo LinkedIn perfetto . Dovrebbe riflettere la tua identità professionale con una foto del profilo LinkedIn e un banner LinkedIn su misura per il tuo settore, un riepilogo completo che dettaglia le tue esperienze, istruzione, abilità e competenze per convincere coloro che leggono il tuo profilo.

Rispettare i fondamenti di un profilo LinkedIn efficace fa già parte della tua strategia di vendita sui social. Non avere un profilo completo e di impatto può farti perdere credibilità e visibilità prima ancora di iniziare la ricerca.

Per aiutarti, ti invito a scaricare la mia influente lista di controllo del profilo LinkedIn e seguire la mia formazione online per costruire un’immagine di marca e un profilo LinkedIn che converte.

Grazie a questa lista di controllo, hai un profilo LinkedIn 40 volte più venditore !

Cosa è importante quando si fa vendita sociale su LinkedIn?

  • Non essere invadente

La prospezione tradizionale viene superata dai nuovi strumenti digitali. Ora, può sembrare invadente effettuare una chiamata o inviare un’e-mail direttamente per offrire i propri servizi.

La #prospection traditionnelle est dépassée par les nouveaux outils digitaux. #Proinfluent Condividi il Tweet

Oggi è comune avere una telefonata con un professionista senza cercare di vendere. L’obiettivo primario è prima di tutto quello di creare o ampliare la propria rete commerciale.

Non dovresti mettere la vendita dei tuoi servizi al centro delle tue discussioni . Più cerchi di vendere, meno venderai. Potrebbe sembrare sciocco, ma alle persone non piace essere spinte a vendere.

Plus vous chercherez à #vendre, moins vous vendrez. #SocialSelling #Proinfluent Condividi il Tweet

È più probabile che un potenziale cliente diventi un cliente se ritiene che tu sia la persona giusta per risolvere il suo problema.

  • L’inizio di una relazione e la prima impressione sono essenziali

Non è sufficiente invitare qualcuno a unirsi alla tua rete per connettersi.

Si consiglia di inviare un messaggio personalizzato spiegando il motivo di questa aggiunta. Oltre a mostrare un vero interesse per questa persona, ti permetti di impegnarti direttamente in una conversazione con loro.

La prima impressione è essenziale, perché è questa che darà il tono alle tue discussioni. Se non riesci a coinvolgere qualcuno che ti legge o guarda il tuo profilo la prima volta, potrebbe non tornare mai da te. Quindi assicurati di prenderti cura della prima impressione che dai.

  • Stabilire una relazione

LinkedIn nasce con l’obiettivo di aiutare i professionisti, non a vendere direttamente, ma a far crescere la propria rete creando connessioni con altri membri.

La vendita è spesso la conclusione di una strategia B2B di successo. In questo LinkedIn è il social network ideale, perché permette di generare lead a lungo termine.

Per stabilire una relazione, devi essere attivo sulla rete : condividendo o mettendo mi piace al contenuto dei tuoi coetanei, commentando, partecipando a gruppi di argomenti, ecc. Il tasso di conversione spesso dipende dal tasso di coinvolgimento. Investire nella tua rete ti porterà più risultati nel lungo periodo.

  • Sii umano e attento

Viviamo in un’epoca individualista in cui corriamo per mantenere i nostri interessi personali. Tuttavia, questa strategia non ha mai funzionato.

A poco a poco, l’intelligenza emotiva sta cominciando a prendere il suo posto nel mondo degli affari. Devi mettere le persone al centro della tua strategia.

Vous devez placer l’#Humain au centre de votre #stratégie #SocialSelling. #Proinfluent Condividi il Tweet

Come si suol dire, il cliente è re. Prima di servire i tuoi interessi, devi prima servirli e mostrare un ascolto attivo.

Mostrare empatia, rispettoso dei bisogni dell’altro può essere vantaggioso per te nella tua attività, come nella tua vita personale. L’ex CEO di Danone, Antoine Riboud, riassume perfettamente questo pensiero: L’uomo è infinito se si sente motivato.

  • Non vendere un prodotto, ma fornire una soluzione a un problema

Di solito, se un potenziale potenziale cliente ritiene che il tuo unico obiettivo sia vendergli un prodotto o un servizio, non si trasformerà in un cliente.

Quando vuoi fare content marketing per vendere i tuoi prodotti/servizi, dovresti sempre mettere il potenziale cliente al centro del tuo processo.

Il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di portare valore aggiunto agli altri rispondendo a un problema che incontrano. Questo è l’unico modo per creare coinvolgimento e interesse per i tuoi prodotti, se non del tutto.

Non cercare di vendere, cerca di aiutare gli altri.

Ne cherchez pas à #vendre, cherchez à #aider les autres. #Proinfluent Condividi il Tweet
  • Porta contenuti pertinenti

I marketer di contenuti comprendono che non tutti i contenuti hanno lo stesso valore. C’è una differenza tra un buon contenuto e un buon contenuto. I contenuti non forniranno necessariamente valore o una risposta a un problema, i buoni contenuti saranno contenuti pertinenti focalizzati sulla risoluzione di un problema o sulla fornitura di valore aggiunto .

La condivisione di contenuti pertinenti ti dà credibilità e ti posiziona come esperto agli occhi della tua comunità.

Inoltre, i buoni contenuti di solito hanno un alto tasso di coinvolgimento. Più i tuoi contenuti sono popolari, più visibilità acquisiranno. Avrai così la possibilità di raggiungere sempre più potenziali clienti.

Quando un contenuto viene condiviso un certo numero di volte, si entra in un circolo virtuoso.

La guida passo passo alle diverse fasi del social selling con LinkedIn

Le #guide des différentes étapes pour faire du #SocialSelling. avec #LinkedIn #Proinfluent Condividi il Tweet

Vendere con LinkedIn può sembrare difficile all’inizio, ma quando padroneggi le diverse fasi del processo, ti rendi conto che LinkedIn è uno strumento eccezionalmente potente per trovare clienti .

#LinkedIn est un outil exceptionnellement puissant pour trouver des #clients. #Proinfluent Condividi il Tweet

Offro due diversi metodi per aumentare la tua attività rendendo LinkedIn una macchina per generare lead.

Il metodo di vendita social di LinkedIn personalizzato, qualitativo e lento

Indirizza i tuoi potenziali clienti

Prima di voler vendere su LinkedIn, è fondamentale specificare il proprio target di prospect. Così, sarai in grado di definire quale tipo di strategia adottare per risolvere i loro problemi. Tuttavia, è necessario porsi alcune domande in anticipo per determinare quale sarà la tua strategia di vendita social.

In ordine di importanza:

  • Chi ha bisogno del tuo prodotto o servizio?
  • Qual è la sua funzione?
  • Qual è la sua area geografica?
  • Qual è il settore di attività del tuo target?
  • Qual è la dimensione dell’azienda?
  • Quale/i problema/i risolve il mio prodotto?
  • Perché stanno comprando?
  • Quali sfide vogliono risolvere?

L’importante è essere precisi nelle risposte. Più sei specifico, più puoi nicchiare la tua attività e meno concorrenza ci sarà.

Inoltre, sarai sorpreso di vedere il tasso di risposta favorevole quando ti rivolgi a un potenziale cliente con un messaggio personalizzato, soprattutto se sei abituato a fare BtoB in altro modo.

Ottenere informazioni sui potenziali clienti e ascoltare le loro preoccupazioni

Una volta individuato il tuo target, dovrai ottenere informazioni sui tuoi potenziali clienti al fine di offrire loro un servizio o un prodotto su misura per rispondere alle loro preoccupazioni.

Per questo, ci sono metodi semplici per saperne di più sui tuoi potenziali clienti …

  • Segui il loro feed di notizie

Per conoscere il tuo target, devi studiare le sue abitudini, il suo modo di pensare e di vedere il mondo. Pertanto, è strategico seguire il tuo feed di notizie per comprendere meglio le tue preoccupazioni in base al tipo di post o alle informazioni condivise.

  • Consulta i loro profili LinkedIn

Allo stesso modo, per conoscere il tuo target, devi consultare il profilo LinkedIn dei tuoi potenziali clienti. Ti occupi principalmente di datori di lavoro, dipendenti, commercianti, liberi professionisti? Consultare il loro profilo LinkedIn ti permetterà di sapere in cosa lavora il tuo target, quali sono le sue competenze e di comprenderne meglio la personalità.

  • Sfoglia i newsgroup

Per scoprire quali problemi stanno incontrando i tuoi potenziali potenziali clienti, LinkedIn ti fornisce gruppi per argomento. Entrare a far parte di uno di questi gruppi può essere utile per comprendere meglio i tuoi prospect, le loro esigenze e quindi sapere quale valore aggiunto puoi portare loro.

  • Scopri la loro azienda, il loro settore e le loro sfide

La navigazione nel loro profilo LinkedIn ti consentirà di sapere per quale azienda lavorano, studiare quell’azienda per comprendere meglio le sfide che devono affrontare. Questo ti aiuterà a scoprire se puoi aiutarli e, in tal caso, come puoi farlo.

  • Quali argomenti sono rilevanti per loro?

È ovvio che i fornai non sono interessati agli stessi argomenti di un industriale nel settore dell’edilizia. Devi quindi conoscere gli argomenti che interessano il tuo target. Soprattutto se ti piace il content marketing. Affinché i contenuti interessino il tuo target, devono essere pertinenti al loro profilo.

  • Che domande fanno?

Per essere in grado di rispondere ai loro problemi, devi comunque essere consapevole delle loro domande. Poiché il potenziale cliente deve essere al centro del tuo processo, devi indirizzare la tua strategia verso l’aggiunta di valore per loro, non per te. Il posto migliore per scoprire le loro domande è partecipare a uno o più gruppi di discussione su LinkedIn. Oltre a conoscere le loro preoccupazioni, sarai in grado di fornire loro un primo elemento di risposta.

  • Che problemi hanno?

Per scoprire quali problemi stanno riscontrando, puoi unirti ai gruppi su LinkedIn, ma puoi anche navigare nei forum, nelle ricerche su Google, ecc. per capire meglio a quale/i problema/i puoi rispondere.

Connettiti con il target su Linkedin

Una volta che hai determinato il tuo obiettivo, puoi iniziare a cercare potenziali clienti aggiungendoli a LinkedIn.

Per avere la possibilità che ti accettino nella loro rete, dovrai essere in grado di mostrare la tua esperienza e dimostrare loro che sei in grado di rispondere ai loro problemi.

Ricorda sempre di inviare un messaggio personalizzato quando aggiungi, questo aumenterà le tue possibilità di essere accettato.

Questo è il passaggio più importante del processo. Perché le prime interazioni rimarranno nella memoria del tuo target. È necessario aggiungere valore, dimostrare di comprendere i problemi o interessarsi alla loro attività o settore.

Esistono diversi modi per connettersi con il tuo target su LinkedIn:

  • Interagisci, commenta la loro pubblicazione fornendo valore.
  • Metti in mostra la tua esperienza pubblicando contenuti.
  • Invia un invito per entrare a far parte della tua rete (con un messaggio personalizzato!).
  • Se hanno visitato il tuo profilo, invitali!
  • Sviluppa fiducia.

Se qualcuno di nuovo arriva nella tua rete, non dimenticare di ringraziarlo. Ciò ti consente di avviare la conversazione e passare al passaggio successivo.

Entra in contatto con i potenziali clienti su LinkedIn

Devi agganciare i tuoi potenziali clienti al problema che stanno riscontrando in modo non invadente, umano ed esperto.

Per apparire meno invadente, non inviare un messaggio di invito offrendo direttamente i tuoi prodotti o servizi. Questo è uno dei modi peggiori per prospettare!

Inizia la conversazione in un modo più sottile, anche facendo domande sulla persona e sul suo progetto. Puoi anche rimbalzare sulle notizie o su una pubblicazione condivisa.

Portando il tuo punto di vista, sarai in grado di impegnarti in una conversazione costruttiva con questa persona dimostrando di essere in grado di rispondere alle sue domande.

Una volta che hai determinato quale problema sta affrontando, perché non ti offri di aiutarla?

Se il contatto è stato stabilito, puoi portarlo al livello successivo offrendo una telefonata per esplorare ulteriormente l’argomento.

Continua lo scambio umano fuori LinkedIn

Mentre gli scambi online hanno preso sempre più spazio, vedere una persona nella vita reale rimane altrettanto importante.

Una volta stabilito il contatto su LinkedIn, puoi offrire al tuo potenziale cliente di discutere i tuoi piani di carriera in una telefonata o in un incontro faccia a faccia.

Incontrare una prospettiva nella vita reale è potente perché crea un vero rapporto di fiducia e impegno reale.

Nessuno può sviluppare il proprio business, soprattutto in BtoB, restando solo su LinkedIn! LinkedIn è lì solo per aiutarti a far crescere la tua rete. Consente ai tuoi potenziali clienti di fare una prima impressione su di te e di dare il tono alle tue discussioni.

Tuttavia, non è possibile costruire una relazione a lungo termine se rimani nell’ambito di LinkedIn.

Incontrare una persona di persona porta vantaggi significativi:

  • Lo scambio umano è molto più arricchente e permette di instaurare un rapporto di fiducia
  • Progressi nel tuo processo di vendita
  • Continua a pubblicare contenuti rilevanti per il tuo target in linea con il suo problema e il tuo prodotto
  • Fornire soluzioni al loro problema
  • Connettiti con influencer in questo mercato
  • Dai valore alla tua rete e a questo mercato

Valore di scambio = potenziale cliente su LinkedIn

Sul web non puoi cercare di vendere direttamente, perché la tua credibilità e competenza si basano essenzialmente sul valore aggiunto che puoi portare ai tuoi prospect. Questo passaggio è essenziale ed essenziale per il successo del content marketing.

Una volta che la relazione è stata creata tramite LinkedIn, puoi cercare di incontrare la persona nella vita reale e discutere del tuo progetto. Questo è il momento in cui puoi passare al tuo normale processo di vendita.

Questo scambio sarà quindi decisivo nel determinare se il tuo potenziale cliente si convertirà in un cliente.

È quindi fondamentale sapersi vendere durante questa interazione con il tuo potenziale cliente, e mostrargli come puoi rispondere ai problemi che incontra.

La vendita non è quindi un prodotto offerto a un cliente, ma una soluzione a un problema che gli porta valore.

Il tuo cliente, con la tua soluzione, potrà anche portare valore ai propri clienti. È uno scambio di conoscenze, di strumenti che risolvono un problema.

Il tuo prodotto deve essere un aiuto per il tuo target.

Guarda a vendere in questo modo e non venderai mai più allo stesso modo ai tuoi clienti.

Sfrutta questa esperienza del cliente

Se sei riuscito a incontrare il tuo potenziale cliente e lo hai convinto con la tua esperienza, ora fa parte del tuo portafoglio clienti.

Per sfruttare questa esperienza del cliente, perché non chiedere loro di consigliarti su LinkedIn?

I consigli hanno molto peso su LinkedIn perché ti consentono di costruire la tua credibilità e attirare più potenziali clienti. Anche lì è un circolo virtuoso!

Tuttavia, la raccomandazione su LinkedIn può essere integrata da un altro mezzo altrettanto efficace: il passaparola.

Senza sembrare troppo invadente, puoi chiedere loro di consigliarti alla loro rete.

L’importante è parlare di te alle persone che potrebbero avere gli stessi problemi del tuo obiettivo principale.

In effetti, più i tuoi clienti parleranno di te, più ti gioverà, in molti modi, per la tua attività.

Ora immagina di farlo in modo industrializzato e umano

Quando si vuole sviluppare il proprio business, è normale voler agire ed essere presenti su tutti i fronti.

Tra lo sviluppo del tuo sito e l’ottimizzazione del tuo profilo LinkedIn, mettendo in pratica il tuo content marketing e la prospezione in quanto tale, è difficile sapere come ottimizzare il tuo tempo per poter fare tutto in modo ottimale.

Eppure il tempo è la nostra risorsa più preziosa. È quindi fondamentale considerarlo come tale e perdersi il meno possibile in compiti che non ti portano nulla, o molto poco.

E se rendessi automatici determinati compiti per dedicare più tempo alla ricerca di potenziali clienti e all’interazione con i tuoi potenziali clienti?

Ovviamente potresti essere scettico e temere la perdita di qualità e la mancanza di personalizzazione nel tuo processo di marketing. Tuttavia, non è il caso.

Pensi che sia troppo buono? Anch’io però è la tecnica che ho sviluppato e che utilizzo.

Tuttavia, questa tecnica funziona con alcuni prerequisiti …

1. Devi avere un profilo Linkedin efficace e influente , che io chiamo profilo Proinfluent

Non dovresti vedere LinkedIn come un classico CV, ma come un terreno fertile per lo sviluppo della tua attività.

Avere un profilo LinkedIn efficace non si improvvisa. Devi essere regolare e dedicare un minimo di tempo a LinkedIn per sviluppare la tua strategia di marketing e applicare i metodi che funzionano.

Questo è ciò che rivelo nella mia influente lista di controllo del profilo LinkedIn .

Se vuoi risparmiare tempo, ma anche denaro facendoti supportare da uno specialista di LinkedIn, è qui: Supporto LinkedIn .

2. Devi voler fare soldi portando valore ai tuoi clienti.

Il denaro è solo un bonus. No, sul serio è importante, ma non deve essere questo il tuo obiettivo. Il tuo obiettivo principale è portare valore ai tuoi clienti. Il denaro ti paga per il valore aggiunto che dai agli altri.

I metodi di cui parlo funzionano. Dovrai adattarli alla tua attività per ottenere il massimo da LinkedIn.

Ti mostreranno quanto può essere potente LinkedIn per la tua attività.

Sfruttando efficacemente tutta la potenza di questa ricca rete di circa 546 milioni di utenti, sarai in grado di indirizzare efficacemente i tuoi potenziali clienti.

Il metodo Proinfluent ©: un mix di intelligente © e prospezione umana per generare valore umano e finanziario

Questo metodo è semplice, utilizza gli ingranaggi presentati sopra della vendita sociale o della vendita sociale, ma automatizza le attività per lasciare a te la cura dello scambio con i tuoi potenziali clienti più interessanti.

Rivelo l’80% dei miei contenuti, suggerimenti e strategie gratuitamente, soprattutto attraverso il mio blog e la mia lista di controllo del profilo LinkedIn Influent .

Tuttavia, per i professionisti motivati in grado di andare oltre, svelo nuove strategie e tecniche per avere un profilo LinkedIn influente nella mia formazione LinkedIn o nel mio coaching di vendita Social LinkedIn.

Questa formazione è destinata a coloro che vogliono, soprattutto, generare valore e scambio per i propri clienti.

È destinato ad aziende, venditori o imprenditori che desiderano utilizzare tutta la potenza di LinkedIn per sviluppare la propria offerta e fornire una soluzione ai propri clienti.

Diverse persone si sono fidate di me e sono state completamente soddisfatte.

Per avere un’idea delle potenzialità di questo metodo, puoi leggere le testimonianze di clienti soddisfatti.

Prospezione di successo su LinkedIn: la strategia delle 4 email

Per non essere invadente, ti consiglio di entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti in quattro fasi.

  1. Invita il tuo potenziale cliente a unirsi alla tua rete personalizzando il messaggio di invito

  2. Invia un messaggio di ringraziamento

  3. Invia un messaggio in cui porterai valore, una soluzione al suo problema.

Questo ti posizionerà come un esperto …

  1. Invia un messaggio leggermente più diretto.

Tutte le scuse sono buone per entrare in contatto con un potenziale cliente.

L’importante è saltare sulle opportunità che ti si presentano: un elemento del profilo del tuo interlocutore che ti ha parlato, una notizia che ha pubblicato di recente, un articolo che ha condiviso, una promozione, ecc.

Per aumentare il tuo tasso di risposta, non esitare a contestualizzare questo primo contatto.

La gestione del tempo è molto importante per i professionisti. La maggior parte delle persone è riluttante a perdere tempo. Ed è abbastanza normale!

Pertanto, se vuoi attirare la loro attenzione, devi fornire un modo per aiutarli a risolvere il loro problema attraverso un invito all’azione, una chiamata, un appuntamento o un collegamento esterno al tuo prodotto.

Tuttavia, è necessario distanziare questi messaggi di almeno 3 giorni l’uno dall’altro per non apparire troppo invadenti agli occhi del proprio interlocutore.

Se sei meno a tuo agio con questo approccio e vuoi essere notato dai tuoi potenziali clienti, fai come me: porta contenuti gratuiti e pertinenti al tuo feed di notizie.

Se pubblichi regolarmente, i tuoi potenziali clienti ti identificheranno come esperto in questo argomento e saranno tenuti a contattarti direttamente.

Questo metodo si chiama “vendita inbound”: non andare più a cercare i tuoi clienti, portali da te!

Tuttavia, questo metodo funziona solo se hai pazienza e costanza e puoi fornire contenuti pertinenti e di alto valore.

A meno che tu non opti per il mio metodo più veloce e che fa risparmiare tempo… dai un’occhiata qui.

Inbound marketing e social selling su LinkedIn: errori da evitare

Questa strategia può essere un’alleanza scioccante per la tua azienda quando è ben padroneggiata e sei in grado di evitare certi errori. Vi consiglio di scoprirli insieme:

1. Non avere una strategia chiara

Per fare social selling o inboud marketing, devi stabilire una specifica strategia di content marketing. Al contrario, i clienti non verranno da te.

2. Non conoscere il tuo obiettivo

Se non hai indagato prima sul tuo obiettivo, non sarai in grado di stabilire una strategia adeguata. Pertanto, puoi unirti ai gruppi di LinkedIn o studiare il profilo dei tuoi potenziali clienti in modo da sapere quali esigenze puoi soddisfare.

3. Non scrivere contenuti pertinenti

Una volta che hai ricercato il tuo obiettivo, dovresti essere in grado di soddisfare le sue esigenze con contenuti efficaci e pertinenti. Il content marketing non significa scrivere contenuti per scrivere contenuti. Questo contenuto deve essere ricercato e mirare ad aiutare il tuo obiettivo nel suo problema.

4. Non ottimizzare i tuoi contenuti per la conversione

Anche se il tuo obiettivo principale è aiutare il tuo target a risolvere i suoi problemi, non dovresti perdere di vista lo sviluppo della tua attività. I tuoi contenuti dovrebbero anche mirare a convertire i tuoi potenziali clienti in clienti. Devi quindi mettere un invito all’azione o incoraggiare il potenziale cliente a diventare un cliente acquistando i tuoi servizi o i tuoi prodotti.

Leggere:

Vendi efficacemente su LinkedIn: sviluppa il tuo marketing relazionale

Per sviluppare la tua strategia di vendita sui social e vendere su LinkedIn, devi essere in grado di mostrare la tua esperienza.

Ci sono diversi modi per farlo su LinkedIn. La prima cosa è interagire!

  • Devi essere regolare su LinkedIn e dedicare almeno 15 minuti al giorno
  • Commenta le pubblicazioni e i post dei tuoi potenziali clienti offrendo la tua opinione sull’argomento
  • Partecipa a gruppi per tema
  • Sviluppa il tuo content marketing pubblicando video, articoli, post di alto valore

Moltiplica i tuoi canali di trasmissione per attirare l’attenzione ed evidenziare la tua esperienza al fine di aumentare il tasso di conversione.

Il marketing relazionale ti insegna a vedere gli altri come risorse utili per sviluppare la tua rete di contatti. Consiste nel mantenere i tuoi potenziali clienti e clienti e creare un forte impegno.

Hai bisogno di investire in un account LinkedIn Sales Navigator per vendere e fare propaganda con LinkedIn?

Puoi utilizzare LinkedIn in modo completamente gratuito per far crescere la tua attività. Ma puoi anche andare più veloce e accedere a nuove funzionalità optando per uno dei quattro abbonamenti premium offerti da LinkedIn.

  • Linkedin Premium Career

  • Linkedin Premium Business (aziendale)

  • Linkedin Sales Navigator Professional (vendite)

  • Linkedin Recruiter Lite (reclutamento)

Sceglierai l’abbonamento giusto in base al tuo profilo e ai tuoi obiettivi.

L’account Sales Navigator ti permette di ordinare i tuoi prospect all’interno della tua rete o ti permette di trovare nuovi prospect grazie al “Lead Builder”. Con Lead Builder, puoi salvare fino a 15 ricerche di parole chiave e ricevere una notifica ogni volta che un nuovo profilo corrisponde alla tua ricerca. Non male vero?

Hai anche accesso a funzionalità comuni agli abbonamenti premium come ricevere l’elenco completo delle persone che hanno visitato il tuo profilo, messaggi di posta elettronica, ecc.

L’unico aspetto negativo potrebbe essere il prezzo, ma se vuoi andare più veloce, questo è un buon investimento.

Leggi anche: il confronto degli abbonamenti LinkedIn Premium.

LinkedIn di vendita sociale: un’ultima raccomandazione

Se vuoi approfondire e applicare tutte le strategie sopra descritte, puoi andare alla mia formazione online. Un vero booster, ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

Ricorda che la base del tuo successo è il tuo profilo LinkedIn che deve essere di impatto e incisivo, segui questa checklist gratuita per costruire un profilo 50 volte più venditore, efficace e influente :)!

Vuoi essere supportato in un processo di social selling o di prospecting BtoB? Contattami . Oppure fissa un appuntamento direttamente nel mio calendario .

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: