Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Inviti LinkedIn: dobbiamo accettarli? Metodo Reflex per scoprirlo!

Devi accettare gli inviti di LinkedIn,

Sommaire

Sommaire

Inviti LinkedIn: dobbiamo accettarli? Il mio metodo riflesso per scoprirlo!

LinkedIn è il social network professionale più grande al mondo. Quasi 610 milioni di utenti utilizzano la piattaforma LinkedIn prospettare, informarsi, ampliare il proprio network professionale, impostare una strategia digitale per la propria azienda, cercare (e trovare!) nuove opportunità, trovare lavoro per iniziare la propria vita lavorativa, offrire i propri servizi, presentare i propri prodotti… Insomma, su LinkedIn, è cosmopolita, variegato e l’intero spettro sociale professionale è rappresentato. Tutti i mestieri sono presenti su LinkedIn, tutte le posizioni anche, e il grande vantaggio di LinkedIn è la sua capacità di privilegiare l’essere umano dietro il titolo di lavoro. In effetti, milioni di persone si connettono tra loro su LinkedIn ogni giorno, ed è la rilevanza e la qualità di queste reti intrecciate che rendono forte l’uso di LinkedIn. Una rete sciatta, poco coerente e che preferisce il volume ai contenuti, prima o poi mostrerà limiti e debolezze. Quindi, come fai a sapere quali inviti LinkedIn accettare e quali no? Dovremmo accettare tutti gli inviti di LinkedIn, o al contrario accettare solo quelli di persone che incontriamo nella vita “reale”? Ho sviluppato un metodo riflesso per scoprirlo finalmente!

1. Accetta gli inviti di LinkedIn: diverse scuole

Quando si tratta di accettare o meno gli inviti su LinkedIn, due scuole sembrano distinguersi.

  1. Quelli che accettano tutti
  2. Quelli che accettano solo quelli che hanno già incontrato “nella vita reale”

Certo, potrebbe non essere il tuo caso, beh ovviamente, questo non rappresenta tutti gli utenti di LinkedIn, ovviamente, tutti non è così binario! Questa è solo un’osservazione che ci permette di comprendere meglio le dinamiche degli inviti di LinkedIn e la loro elaborazione dai vari utenti della rete!

Idealmente, dovresti essere tra i due per stabilire una rete coesa ed efficace per i tuoi obiettivi su LinkedIn. Vediamo insieme come fare, grazie ad un metodo riflesso per sapere quali inviti accettare su LinkedIn.

2. Accetta gli inviti di LinkedIn: i vantaggi di un metodo riflesso

In questo momento in cui tutto va veloce, a volte troppo veloce, è di buon auspicio sapere come ottimizzare il proprio tempo e l’uso che se ne fa. Su LinkedIn le cose sono ancora più veloci! Realizzare, in pochi click, di poter fare il giro del mondo visitando i profili di imprenditori localizzati in un altro continente, conoscere l’esistenza di un’azienda giovane e innovativa ancora in fase di sperimentazione, imbattersi nel modello di CV ideale per un candidato in cerca di opportunità… Insomma, su LinkedIn tutto è possibile in pochi secondi!

È per questo motivo che avere un metodo il riflesso relativo alla gestione della tua rete LinkedIn è importante capitale. Risparmiando tempo, dando priorità a ciò che deve essere e concentrandoti solo su ciò che si rivelerà vantaggioso per la tua rete, risparmierete una notevole quantità di tempo sia sull’esecuzione del metodo riflesso, ma anche a valle di esso.

Infatti, la consistenza della tua rete sarà rispettata grazie al metodo riflesso per accettare o meno gli inviti di LinkedIn . Mantenendo una linea guida nello sviluppo della tua rete, rispettando una maglia precisa (sta a te definire quale in base al tuo settore di attività e ai tuoi obiettivi), e soprattutto conoscendo chi costituisce la tua rete, tutta la tua attività su LinkedIn sarà facilitato.

3. Invito LinkedIn: il metodo riflesso PIPU © di PROINFLUENT

Un metodo riflesso è un processo che tu definirà a monte ed eseguirà automaticamente ogni volta che nascerà il bisogno. Nel mondo militare, i metodi riflessi sono ampiamente utilizzati: consentono di reagire rapidamente ad a situazione problematica. Il principio del metodo riflesso si basa su a acronimo. Semplicemente !

Ad esempio, in caso di problemi, qui accettare o non un invito LinkedIn, l’idea è di rispondere alla domanda “Devo accettare questo invito LinkedIn o no?” ” di a acronimo corrispondente agli obiettivi che ti aspetti da un invito LinkedIn.

Per andare veloci, la cosa migliore è definire tre o quattro parole chiave che puoi facilmente ricordare sotto la forza di a acronimo.

Ad esempio in Proinfluent abbiamo immaginato il metodo PIPU : Rilevanza, Interazione, Prescrizione e Utilità .

  • Questo profilo è rilevante ?
  • È probabile che interagisca sui post futuri?
  • Potrebbe diventare un prescrittore o consigliarmi?
  • Infine, mi è utile a breve o lungo termine?

Se il profilo della persona soddisfa 2 di questi criteri, lo accettiamo.

Durante i vari corsi di formazione su LinkedIn che offro ai miei clienti, la questione degli inviti a LinkedIn si presenta spesso. Molti si chiedono se accettare tutti gli inviti di LinkedIn sia una buona opportunità in una strategia di vendita social di LinkedIn . Alle varie domande riguardanti l’accettazione delle richieste di collegamento a LinkedIn, rispondo: ” Perché sei su LinkedIn?” “ .

La risposta è spesso: “Sviluppare un network professionale e un pubblico di prospect qualificati. “.

Questo è il motivo per cui ho scelto di consegnare questo metodo. Implementando il metodo riflesso, saprai subito se o no no, la persona che ti chiederà di entrare nella sua rete potrà migliorare qualità della tua.

Si prega di notare che queste quattro parole chiave non sono una sola verità assoluta. Puoi sceglierne di nuovi, non prenderne nessuno solo uno, o anche dieci! Sta a te decidere e fare in base ai tuoi obiettivi e al tuo scopo su LinkedIn.

4. Accettare gli inviti di LinkedIn: metodo riflesso… ma non solo!

Su LinkedIn come nella vita, devi usare il buon senso per andare avanti correttamente. Se il metodo riflesso è molto efficace (puoi usarlo nella tua vita personale per risolvere alcuni problemi), ha lo svantaggio di essere molto poco sfumato, se non del tutto. È vero, è anche il suo punto forte! Non usiamo un metodo riflesso per “pensare”. Viene utilizzato per aumentare la produttività e agire il più rapidamente possibile.

La sfumatura però è d’obbligo per chi vuole sbarazzarsi di opinioni forti e cercare di percepire opportunità a lungo termine termine. E, alla lunga, è proprio questa l’essenza del social selling su LinkedIn . È quindi, credo, essenziale adottare il metodo riflesso in associandolo ad alcuni pensieri per poter accettare o meno gli inviti LinkedIn .

Ad esempio, sei un responsabile di un’officina di produzione e ricevi una richiesta di connessione da un dentista. Accetti l’invito LinkedIn di questa persona? Secondo il tuo metodo riflesso e il suo adagio “Rilevanza, interazione, prescrizione e Utilità”, n. Eppure … Questo dentista potrebbe essere al cerca una macchina speciale che la tua azienda potrebbe fornire, oppure, al contrario, possano un giorno i suoi servizi e consigli essere di grande valore per te. utilità.

Un altro esempio, sei un venditore per a azienda che distribuisce elettrodomestici e un designer automobile ti invia un invito su LinkedIn. Come con il dentista, il tuo il metodo riflesso ti farebbe rifiutare questo invito. Ma questo nessuno può diventare un tuo cliente per una sua esigenza vita personale, o, al contrario, metterti in contatto con qualcuno influente nel settore automobilistico per trovare un buon affare se vuoi cambiare il tuo veicolo

Ci sono tonnellate di esempi come questi. Voi l’avrà capito, basarsi su un semplice “sì” o su un semplice “No” non è sempre la soluzione giusta a lungo termine.

La tua rete professionale deve essere coerente e in fase con i tuoi obiettivi per poterne sfruttare al meglio, in un modo o nell’altro. L’attività su LinkedIn implica ovviamente la costruzione della tua rete professionale di LinkedIn . È grazie ad esso che sarai in grado di ottenere visibilità , espandere il tuo pubblico, essere consigliato , ecc. Ma tieni presente che una rete funziona in entrambi i modi. Puoi aiutare i membri della tua rete anche se, a prima vista, alcuni di loro non sono nelle tue “specifiche” della richiesta di connessione del modello. Potrebbero, un giorno, essere di grande aiuto, oppure cambiare direzione e diventare dei perfetti prospect per i tuoi clienti target, o addirittura metterti in contatto con persone che avrebbero bisogno delle tue conoscenze per risolvere un problema.

In ogni caso, lavora sulla tua vendita social, produci contenuti ad alto valore aggiunto per il tuo pubblico, ad esempio la tua immagine aziendale e un lavoro di qualità. Quindi non avrai forse risponderai sempre favorevolmente a tutte le parole chiave in il tuo metodo preferito per gli inviti di LinkedIn!

Infine, non dimenticare che se l’uso che avere LinkedIn è fortemente determinato dalla tua rete, è anche determinato da in gran parte grazie al tuo profilo LinkedIn , che non è né più né meno della tua vetrina digitale. Per fare il tuo profilo una vetrina eccezionale, vi invito a scaricare gratuitamente la checklist per avere un profilo LinkedIn perfetto !

Se accetti un invito su LinkedIn: cosa ricordare

  • Un metodo riflesso ti consente di prendere rapidamente una decisione su una determinata situazione.
  • Definisci le parole chiave in accordo con i tuoi obiettivi riguardanti la tua rete professionale su LinkedIn o prendi il metodo Reflex PIPU di Proinfluent ©.
  • Ricordati di qualificare sempre le cose nel tuo utilizzo di LinkedIn, prima o poi ne guadagnerai!

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: