Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

LinkedIn inbound marketing: strategia in 6 semplici passaggi

Fai marketing inbound con LinkedIn in 6 semplici passaggi

Sommaire

Sommaire

LinkedIn inbound marketing: strategia in 6 semplici passaggi

Marketing in entrata: definizione. Che cos’è il marketing in entrata?

In passato, il marketing tradizionale si concentrava solo su prodotti e servizi. Oggi , con la democratizzazione di internet e dei social network, le cose sono cambiate. Il marketing è più interessato alle persone, ai social, allo sviluppo del marchio e alle competenze .

La prospezione tradizionale viene superata da nuovi strumenti digitali che consentono di creare un’identità digitale e utilizzarla per vendere.

Se la prospezione del passato portava alla vendita diretta e alla ricerca incessante di prospect tramite telefonate o email di massa, l’inbound marketing è una strategia che permette al cliente di venire da te attraverso internet e i social network.

Questa strategia è più morbida e molto meno invadente rispetto alla prospezione tradizionale.

Con il marketing in entrata , lasci che i tuoi potenziali clienti vengano da te invece di cercare di vendere loro un servizio o un prodotto ad ogni costo!

L’inbound marketing è un metodo che ti permette di diventare il principale media per il tuo marchio al fine di creare un pubblico attorno ad esso. Pubblico che dovrai convertire in lead e quindi in clienti.

Il marketing in entrata, così come il social selling, sono solo alcuni dei metodi tra i tanti per sviluppare la tua attività e ottenere più vendite.

Come? “O” Cosa? Diventando i tuoi media e comunicando in modo efficace attorno al tuo marchio, attraverso un blog , un sito web, contenuti pertinenti… e LinkedIn !

La condivisione regolare di contenuti per dimostrare la tua esperienza e il tuo valore aggiunto può generare clienti senza nemmeno doverli cercare personalmente.

Come puoi vedere, il marketing in entrata è strettamente legato al marketing dei contenuti.

Perché il marketing inbound è così efficace?

Le persone non amano più essere interrotte nella loro attività da annunci pop-up. In altre parole, non desiderano più ricevere annunci senza averli richiesti.

Pertanto, l’inbound marketing è un metodo molto più efficace per generare lead perché, se vengono da te, è perché hanno un reale interesse ad essere interessati al tuo marchio.

È il caso, ad esempio, del principio delle newsletter su un blog. Inviti le persone a iscriversi alla tua mailing list solo se sono interessate ai tuoi contenuti. Non imponi niente. In questo modo crei un pubblico interessato ai tuoi servizi.

Il marketing in entrata è meno aggressivo, meno invadente, ma molto più efficace nel lungo periodo. Il marketing in entrata inverte il modello tradizionale. Focalizzata sulla customer experience, ti permette di creare un impegno a lungo termine tra te e i tuoi prospect creando contenuti ad alto valore aggiunto.

L’inbound marketing ti consente di avviare uno scambio e un impegno con i tuoi potenziali clienti al fine di dimostrare la tua competenza e rispondere ai problemi incontrati dai tuoi potenziali clienti. La vendita non è più la fine immediata. È un processo a lungo termine, a differenza del marketing tradizionale.

Inbound Marketing: i 3 obiettivi

Obiettivo n.1 dell’inbound marketing: generare traffico

Il marketing in entrata consiste nel convertire il tuo pubblico in un cliente. In anticipo, devi creare questo pubblico. Sarai in grado di raggiungere questo obiettivo se ottieni abbastanza traffico sul tuo blog o profilo LinkedIn.

Come fare ? Per indirizzare il traffico, devi pubblicare regolarmente contenuti per creare coinvolgimento. Devi utilizzare le parole chiave solitamente ricercate dal tuo target per rafforzare il tuo referenziamento (SEO). Più ottimizzi i tuoi contenuti per la SEO, più aumenti la tua visibilità sul web.

Puoi anche inserire link esterni al tuo blog sul tuo profilo LinkedIn, in particolare nei tuoi contenuti o nei tuoi post (Fai attenzione a farlo correttamente per non penalizzare le tue pubblicazioni a causa delAlgoritmo di LinkedIn .) Un buon modo è duplicare parzialmente un articolo dal tuo blog sul tuo perfeziona il profilo LinkedIn e invita il lettore ad approfondire reindirizzandolo al tuo blog.

Obiettivo 2 dell’inbound marketing: convertire il pubblico in prospect

Dopo aver creato un pubblico per te stesso, dovrai mantenerlo e convertirlo in lead.

Affinché un consumatore di contenuti diventi un potenziale cliente, deve sentire che puoi aiutarlo a risolvere i suoi problemi.

Per questo, devi riuscire a etichettarti come un esperto nel tuo campo creando regolarmente contenuti pertinenti, adattati al profilo tipico del tuo target. Lo scopo principale di questo contenuto dovrebbe essere quello di aiutare i tuoi potenziali clienti gratuitamente senza mettere i tuoi servizi al centro della tua strategia.

Non essere invadente quando cerchi di vendere a tutti i costi. La maggior parte dei marketer offre quanti più contenuti gratuiti possibile prima di offrire contenuti a pagamento.

Puoi anche interagire con i tuoi potenziali potenziali clienti commentando o apprezzando i loro contenuti. L’interazione, più regolare, crea coinvolgimento e favorisce il tasso di conversione.

Obiettivo 3 dell’inbound marketing: convertire i prospect in clienti

Durante questo passaggio, dovrai convertire i tuoi potenziali clienti in clienti. Una volta che i tuoi potenziali clienti saranno convinti della tua esperienza e della tua capacità di aiutarli con il loro problema, accetteranno il tuo aiuto nel decidere di acquistare i tuoi servizi o prodotti. Questo è il passaggio finale del processo di inbound marketing.

Poiché questa strategia è più lenta e meno invadente, le possibilità di fidelizzare i clienti sono maggiori.

Una volta che sei riuscito ad ottenere più clienti, perché non chiedi loro di consigliarti ? In questo modo, capitalizzi su questa esperienza del cliente. Ricorda, i consigli sono uno strumento potente per generare ancora più lead e interesse per il tuo marchio. Soprattutto perché queste funzionalità sono native di LinkedIn!

Questa strategia è quindi molto più efficace delle strategie di marketing del passato, soprattutto se abbinata ad un efficace piano di prospezione .

Come rendere l’inbound marketing una strategia concreta?

1. Strategia di Inbound Marketing: analizza il tuo target

Prima di fare marketing inbound, è essenziale determinare il tuo principale obiettivo di potenziali clienti e studiare il loro profilo tipico. Devi essere in grado di rispondere a diverse domande:

  • Qual è il loro profilo tipico?
  • Quali sono i loro obiettivi professionali e personali?
  • Quali sono le loro prospettive di sviluppo nel loro campo?
  • Quali sono le loro preoccupazioni, le loro maggiori sfide?
  • Quali sono le loro aspettative?

Per questo, niente di molto complicato.

Una volta stabiliti i tuoi potenziali clienti target, puoi connetterti con loro invitandoli prima a unirsi alla tua rete LinkedIn e inviando loro un messaggio personalizzato in cui spieghi il motivo di questa aggiunta. Questa tecnica ti consente di aumentare il tuo tasso di risposta favorevole.

Quindi, è consigliabile seguire il loro feed di notizie per comprendere meglio le informazioni a cui sono interessati, le loro preoccupazioni, ecc. Puoi anche unirti ai gruppi di LinkedIn per argomento in cui si trovano i tuoi potenziali clienti. Sarai in grado di comprendere i problemi che stanno affrontando e provare a rispondere in modo pertinente.

2. Strategia di marketing inbound: mettiti in contatto su LinkedIn

Una volta che il tuo target si è unito alla tua rete e li hai analizzati, puoi metterti in contatto con loro.

Ci sono diversi modi per entrare in contatto

Tutte queste tecniche consentono di creare un primo scambio. Questa è una buona opportunità per iniziare a mostrare la tua esperienza e la tua capacità di rispondere ai loro problemi.

3. Strategia di marketing in entrata: produrre contenuti

Puoi rispondere alle domande del tuo target direttamente rispondendo alle sue pubblicazioni, oppure puoi creare i tuoi contenuti (post, video, carosello , articoli, ecc.) per rispondere ai suoi problemi.

Puoi pubblicare video su LinkedIn , pubblicare articoli di LinkedIn o pubblicare un messaggio pertinente sui gruppi di LinkedIn nel tentativo di risolvere il problema del tuo target.

Devi creare contenuti regolari, pertinenti e gratuiti per coinvolgere i tuoi potenziali clienti nel tuo marchio mentre li aiuti a risolvere il loro problema. Per aiutarti a ottenere visibilità, devi integrare le parole chiave solitamente ricercate dai tuoi potenziali clienti.

Se il contenuto è irrilevante, il tuo target non lo consumerà fino alla fine e rischi di perdere le tue possibilità di convertire i tuoi potenziali clienti in clienti.

Dopo aver analizzato il tuo target, contattato e prodotto contenuti per lui, porterai la tua strategia di inbound marketing a un livello superiore.

Da leggere: LinkedIn™ e social selling: 7 consigli per andare oltre.

LinkedIn inbound marketing: fr conclusione

LinkedIn è una delle migliori piattaforme per il marketing inbound

LinkedIn è una delle migliori piattaforme per l’inbound marketing perché il tuo target è già lì.

Ottimo strumento per il B2B, hai accesso a migliaia di profili potenzialmente interessati al tuo tema e alla tua attività. Tuttavia, è più facile attirarli a te che contattarli uno per uno. Per questo, l’inbound marketing è una delle migliori strategie da adottare. Creando regolarmente contenuti pertinenti e avendo in mente il desiderio di risolvere i problemi dei tuoi potenziali clienti, garantisci coinvolgimento e lealtà a lungo termine. Considera di abbinarlo a una strategia di vendita social di LinkedIn per promuovere i tuoi contenuti ai professionisti.

Se sei in BtoB, ti piacerebbe generare lead continuamente attraverso LinkedIn e il tuo sito web. Sappi che è possibile, ho sviluppato un metodo e una formazione per prospect su LinkedIn , che permette di generare 200 lead al mese in 45 minuti al giorno!

Conoscevi l’inbound marketing?

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: