Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

LinkedIn InMail: prezzo, prestazioni, esempio e best practice

InMail LinkedIn

Sommaire

Sommaire

LinkedIn InMail: prezzo, prestazioni, esempio e best practice

LinkedIn è un social network pieno di risorse. Tra questi c’è InMail.

InMail, come suggerisce il nome, è un’e-mail inviata e ricevuta tramite la piattaforma LinkedIn, il social network professionale più grande al mondo. Fornito da tempo sul social network tramite gli abbonamenti LinkedIn Premium , InMail fa anche parte di LinkedIn Ads, lo strumento pubblicitario di LinkedIn che puoi utilizzare per creare e distribuire le tue campagne pubblicitarie. Il grande vantaggio di InMail per la tua pubblicità? Personalizzazione! In questo articolo, scopriamo tutto quello che c’è da sapere su LinkedIn InMail.

Che cos’è LinkedIn InMail?

Desideri contattare una persona che corrisponde ai tuoi clienti target, ma non hai i loro dettagli di contatto messaggistica o il suo numero di telefono e il suo profilo su LinkedIn ti prende in giro apparendo regolarmente nella tua interfaccia? Utilizzo InMail!

Inviato per tuo conto tramite il tuo profilo utente LinkedIn, InMail è la garanzia di un contatto percepito non come volgare spam che appare nella casella di posta di una casella di posta elettronica, ma piuttosto come una comunicazione autentica tra due persone. InMail è personalizzabile e può essere facilmente adattato alle persone a cui è destinato. Con InMail di LinkedIn, puoi entrare in contatto con persone che sono al di fuori della tua rete e includere i tuoi contatti nel tuo processo di Social Selling di LinkedIn , fondamentale per distinguerti e conquistare nuove opportunità.

InMail: come trarne vantaggio?

I messaggi InMail sono una delle tante funzionalità riservate all’abbonamento a LinkedIn Premium . Ogni abbonamento ha un numero dedicato di messaggi InMail disponibili al mese, che può essere aumentato (ad eccezione di LinkedIn Sales Navigator ). D’altra parte, non potrai inviare messaggi InMail se hai un account di base sul social network.

Mentre un certo numero di messaggi InMail è fornito in ciascuno degli abbonamenti Premium di LinkedIn, è anche possibile accedere ai messaggi InMail con LinkedIn Ads, il creatore di annunci pubblicitari su LinkedIn. Per questo, dovrai andare su LinkedIn Ads e creare una campagna pubblicitaria per raggiungere i tuoi obiettivi e inviare messaggi con contenuti di qualità ai tuoi potenziali clienti accuratamente selezionati secondo criteri definiti.

InMail: qual è il loro prezzo?

Un messaggio InMail costa circa € 1,50.

Prima di investire in questo servizio, dovrai effettuare alcune ricerche preliminari. I tuoi clienti target sono su LinkedIn? Qual è il budget che puoi destinare a questa forma di prospezione, principalmente focalizzata sul BtoB? Che uso vuoi farne? È per l’invio occasionale di messaggi InMail per determinati potenziali clienti o per una campagna pubblicitaria più massiccia?

Devi chiederti questo tipo di domande per definire se l’abbonamento a un account Premium o l’investimento in un’operazione pubblicitaria con LinkedIn Ads sarà soluzioni per te e per i tuoi obiettivi.

Come funziona InMail?

Come parte della tua campagna pubblicizzare o inviare un particolare messaggio InMail, tutto ciò che devi fare è indicare un argomento (preferibilmente chiaro e conciso), scrivere un testo che diventerà il corpo del tuo messaggio InMail e integrerà un pulsante di invito all’azione per chiedere al destinatario di fare clic. Puoi anche inserire link al tuo sito, a un’interfaccia di pianificazione degli appuntamenti … Con InMail, le possibilità sono infinite: puoi indirizzarlo alla pagina LinkedIn della tua azienda, sul collegamento di un evento, di un’indagine, ecc. egli è anche possibile aggiungere, a destra del contenuto InMail, un banner coinvolgere il potenziale cliente per visualizzare meglio chi sei, cosa offri e soprattutto: come puoi aiutarlo . Non esitate a includere nel tuo InMail una piccola immagine, per guadagnare in interattività, a colori e modernità.

Se il tuo potenziale cliente risponde al tuo messaggio InMail, positivamente o negativamente, LinkedIn lo accrediterà di nuovo. Ciò incoraggia gli utenti del servizio a realizzare campagne pubblicitarie o contatti di qualità, pertinenti e intelligenti.

Come posso acquistare i messaggi InMail di LinkedIn?

Se disponi di uno dei 4 abbonamenti LinkedIn Premium , hai un numero di messaggi InMail che puoi utilizzare. Per l’abbonamento Recruiter, ad esempio, hai 30 InMail al mese, che vengono riportati al mese successivo se non li hai utilizzati (entro il limite di tre mesi).

È possibile acquistare messaggi InMail aggiuntivi se ne hai bisogno. Tieni presente che questa opzione non è disponibile per un abbonamento Premium LinkedIn Sales Navigator, per il quale il numero di messaggi InMail inizialmente disponibili non può essere aumentato.

Se hai un account di base, non puoi non sarà in grado di inviare messaggi InMail, questo servizio è riservato ai membri Premium del social network LinkedIn. Dovrai sottoscrivere un abbonamento a pagamento per poterne beneficiare.

Puoi anche passare da Funzione LinkedIn Ads per creare una campagna di invio di messaggi InMail in scegliendo diversi criteri di selezione e la quantità di denaro che vuoi vuole dedicarvisi. Resta sintonizzato sul blog di Proinfluent , presto troverai un file completo sull’uso di Annunci LinkedIn…

InMail VS email: la partita

Il grande favorito della prospezione BtoB è il messaggio elettronico, preferito alla campagna di telefonate, faticosa e inefficace. Semplice e familiare a tutti, l’e-mail è un classico nella ricerca e nel contatto.

Quindi hai deciso di lanciare un campagna di mailing per promuovere i tuoi servizi e/o prodotti. Tuttavia, non sai ancora se utilizzerai il cosiddetto metodo. mailing classico con la tua lista di indirizzi email a cui inviare il tuo messaggio o se scegli di inviare messaggi InMail con LinkedIn. Mettiamoci Concorso InMail con posta elettronica classica su quattro eventi:

Prezzo: InMail 0 email 1

È molto difficile fare meno costoso che gratuito, quando si tratta di mezzi finanziari. L’invio di e-mail o promemoria tramite e-mail nel modo tradizionale non ti costa nulla. InMail vince quindi questa prima partita. Nota, tuttavia, che se il messaggio InMail iniziale ha un prezzo di acquisto, ogni volta che qualcuno risponde al tuo messaggio InMail ti viene riaccreditato. Insomma, per ogni messaggio InMail positivo se ne “guadagna” un altro.

In entrambi i casi non dimenticare che è È importante personalizzare il più possibile i tuoi messaggi.

Recapito: InMail 1 e-mail 0

Con InMail, puoi essere sicuro di raggiungere la persona giusta! Chi, infatti, non ha mai saputo inviare una mail a un indirizzo come [email protected] , con la virtuale certezza che non sarebbe mai stata inviata al reparto giusto, figuriamoci alla persona giusta? A volte, anche, le tue fonti sono sbagliate e gli indirizzi email che hai in tuo possesso sono sbagliati, o non più validi. E ancora più difficile, l’e-mail è quella giusta, ma il fornitore di servizi non la indirizza per ragioni oscure … Riducendo il numero di partecipanti e i capricci dell’automazione dell’ufficio, InMail è la garanzia di un messaggio ben consegnato da LinkedIn .

Tracciamento: InMail 0 e-mail 1

Con un CRM e uno strumento di automazione, è facile monitorare l’invio delle tue email e la loro apertura! È anche facile definire il momento giusto per entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti, poiché il tuo strumento analizza i “movimenti” dei tuoi contatti ! Puoi raccogliere dati molto importanti con questo tipo di strumento e analizzare come le tue mailing vengono vissute da chi le riceve. Questo non è così esteso con InMail … L’unica certezza è che è stato inviato.

Social Selling: InMail 1 email 1

A differenza del tuo classico indirizzo email, con InMail non sei solo un nome di dominio, sei un profilo reale, con una foto, esperienze, contenuti, ecc. La qualità delle informazioni contenute nei profili di LinkedIn ti consente inoltre di poter personalizzare il più possibile il messaggio dei tuoi InMail. Proprio al centro di una strategia di Social Selling BtoB , InMail può essere orgoglioso di rendere la personalizzazione un vero punto di forza.

Risultato: uguaglianza! Certo, poiché nella vita come negli affari, niente è mai né tutto nero né tutto Bianco. In effetti, è necessario definire chiaramente le tue priorità e obiettivi in termini di prospezione per poter scegliere il più adattato alla tua situazione.

Da leggere: LinkedIn™ e social selling: 7 consigli per andare oltre.

Metodo per scrivere un messaggio InMail di qualità

Ecco la metodologia in quattro punti in modo che il tuo messaggio InMail sia il più ottimale possibile e che sia la conversione è vicina alla perfezione!

  1. Per l’oggetto del tuo messaggio InMail, scegli una o due parole in modo che sia breve e preciso . Se contatti qualcuno per informarlo del tuo nuovo servizio, scrivi ad esempio: “Info utili”.
  2. Scrivi un corpo di testo il più possibile personalizzato grazie alle ricerche che hai effettuato in precedenza. La persona ha reclutato un nuovo dipendente nel proprio team? Lodalo e collega queste informazioni alle tue.
  3. Fai del tuo meglio in modo che il tuo messaggio InMail non assomigli all’ennesimo spam. Focalizza la tua scrittura sulla condivisione delle informazioni, come avere una conversazione , piuttosto che fornire un lungo elenco di funzionalità del tuo nuovo servizio come l’implementazione di un catalogo di vendita.
  4. Concludi con un invito all’azione pertinente, eclatante e coinvolgente, ma… non molto aggressivo! Niente di più spiacevole per chi riceve un messaggio InMail di sentirsi in dovere di cliccare su un pulsante che lampeggia in tutte le direzioni e in tutti i colori. Se hai seguito i prossimi tre passaggi, non rovinare tutto concludendo il tuo messaggio InMail con un invito all’azione eccessivamente commerciale e appariscente.

Esempio di InMail efficace

Oggetto: Informazioni utili

Salve signor X,

vi scrivo su consiglio di La signora Y, che ha lavorato con te l’anno scorso e mi ha detto che lo sei particolarmente investito professionalmente, ma anche personalmente, in formazione all’interno delle aziende.

Recentemente ho avuto accesso a LinkedIn Learning, e una panoramica di quello che molto probabilmente sarà il “du futuro”: digitale e interattivo.

Dopo alcune ricerche, ho scritto un articolo sulla mutazione che avviene nel mezzo di formazione e vorrei condividerla con voi.

Ecco il link :

Ti auguro una buona giornata,

Cordiali saluti,

signor Z

Recapiti per essere ricontattato

InMail: errori da non commettere

  • Discorso eccessivamente commerciale: pensa sempre che le persone che contatti siano esse stesse contattate da persone che le contattano per il tuo stesso scopo. Abbiamo usato troppo la parola “contatto” e ne sei stanco? Stessa cosa per il discorso troppo commerciale, ci stufi subito!
  • Nessuna personalizzazione: fai in modo che la persona a cui stai scrivendo si senta come se l’avessi effettivamente conosciuta. È gratificante per lei, e l’essere umano è piuttosto egocentrico per natura, la sua attenzione sarà immediatamente coinvolta..
  • Un discorso egocentrico: le persone che usano il “Me I” in tutti i modi ti prendono per gli occhi? Non sei l’unico in questo caso e ci sono buone probabilità che lo stesso accada per il tuo destinatario. Un discorso aperto sull’altro, questa è la chiave!
  • Contenuti generici e poco originali: senza essere spettacolari, perché in fondo sei su LinkedIn per motivi professionali, uscire dai sentieri battuti è sempre un po’ di più per distinguersi da tutti quelli che scriveranno anche un InMail al tuo target…
  • Un messaggio InMail troppo lungo: sii d’impatto, acuisci la curiosità del tuo destinatario. Non esagerare.
  • Un messaggio InMail troppo corto: al contrario, dì basta!
  • Errori di ortografia: non lo diremo mai abbastanza, ma l’ortografia, la grammatica, lo stile e un po’ di tipografia di base sono essenziali quando si comunica con gli altri. Garanzia di serietà, efficienza e permettendo di armonizzare tutto il tuo messaggio, il buon comportamento della forma ne esalta la sostanza!

LinkedIn InMail: per concludere

Per concludere, i messaggi InMail sono l’opportunità per entrare rapidamente in contatto con gli interlocutori pagando le funzionalità di LinkedIn tramite LinkedIn Premium o tramite la pubblicità di LinkedIn Ads. Sono un ottimo modo per stabilire un approccio diretto al tuo obiettivo che hai precedentemente identificato per colpire nel segno, al momento giusto.
Anche se InMail viene consegnato meglio di un’e-mail tradizionale e sei sicuro di raggiungere la casella di posta della persona giusta, al target viene detto che hai pagato per raggiungerlo. Ciò non danneggerà necessariamente i risultati che otterrai, che dipenderanno dalla qualità del tuo targeting e dalla pertinenza del tuo messaggio, ma i tuoi destinatari saranno informati, e questo non è da trascurare, poiché sapranno che hai necessariamente “un’idea dietro la testa”.

In ogni caso, i messaggi InMail sono efficienti, redditizi e ancora pertinenti. Ho ancora una preferenza per l’Intelligent Prospecting ©, un approccio che ho inventato e che contiene un elemento di automazione per contattare il tuo target, ma in modo umano e personalizzato… Permettendoti così di avere la possibilità di ” allocare il salvato tempo per scambiare contenuti ad alto valore aggiunto con i tuoi potenziali clienti più interessati (e interessanti!).

Per discuterne, fissa un appuntamento nella mia agenda qui .

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: