Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Come fare il marchio personale?

Come auto-marketing

Sommaire

Sommaire

Come fare il marchio personale?

Che cos’è l’auto-marketing?

Secondo il sito succes-marketing.com, il marketing può essere definito come segue: ” funzione che collega un’azienda alle esigenze e ai desideri dei suoi clienti per consegnare il prodotto giusto, nel posto giusto e al momento giusto

ovvero ” raggiungimento degli obiettivi di un’azienda attraverso una migliore soddisfazione delle esigenze del cliente rispetto a quella della concorrenza

o anche “ un processo gestionale che identifichi, anticipi e fornisca in modo efficiente e proficuo i requisiti del cliente ”.

Il marketing classico opera attraverso diverse tecniche che promuovono un marchio o un’azienda.

Il self-marketing, chiamato anche “self-marketing” o “ personal branding ”, si appropria di queste tecniche di marketing per proprio conto. In altre parole, sviluppare e valorizzare la propria immagine e il proprio marchio personale.

Wikipedia lo cita così: ” Il marketing personale, o personal branding, o marketing di se stessi, è il fatto di gestire le competenze di una persona, i suoi valori e il suo valore aggiunto per il suo entourage, il suo pubblico professionale, il suo posizionamento e la sua immagine, come commercializziamo un servizio ”.

Andiamo quindi oltre il quadro dell’azienda per concentrarci sull’individuo stesso.

“Il self-marketing può essere definito come vendere te stesso”.

Yannick BOUISSIERE , fondatore di Proinfluent

Riguarda tutti gli individui, siano essi imprenditori, liberi professionisti, coach, manager o consulenti, in cerca di lavoro, ecc.

Ancora oggi, molte persone sono a disagio nel vendere se stesse. Questa pratica è ancora tabù per la maggior parte di noi.

Scopri in questo articolo alcuni principi e segreti del self-marketing.

Il self-marketing nell’era dei social media

Il self-marketing non è nuovo ma si è sviluppato soprattutto negli ultimi anni grazie alla democratizzazione dei social network come Facebook, Twitter, Viadeo o il social network professionale LinkedIn.

Devi promuovere il tuo brand sul web 3.0.

Usa questi social network a tuo vantaggio, crea un blog da condividere e produci contenuti interessanti e pertinenti per posizionarti come esperto nel tuo campo.

Come avrai capito, per vendere su internet è meglio privilegiare i social network e altri canali digitali, più accessibili, rispetto ai canali tradizionali.

Il self-marketing per ottenere una forte influenza richiede innanzitutto una forte presenza su Internet.

Questo ti permetterà di aumentare il tuo impatto e rafforzare la tua visibilità. Ricorda che l’e-reputation è importante quanto la tua reputazione.

Devi quindi fare tutto il possibile per gestire la tua identità digitale.

L’importanza dell’auto-marketing

Oggi molto popolare, è diventato indispensabile per qualsiasi individuo che desideri realizzare un progetto professionale, essere riconosciuto in un’attività o sviluppare la propria notorietà.

Come cita la rivista Liaisons Sociales:

Essere un bravo professionista non basta più, bisogna farlo conoscere “.

Non si tratta più di essere un buon professionista sulla carta. Dovrai venderti e dimostrarlo comunicandoti, la tua attività, le tue risorse e le tue capacità.

Fai un’autodiagnosi

Prima di poterti vendere, è il momento di fare una diagnosi per porsi le domande essenziali.

  • Quali sono i miei punti di forza e di debolezza?
  • Come posso sviluppare i miei punti di forza e padroneggiare le mie debolezze?
  • Quali sono le mie competenze?
  • Come posso soddisfare le richieste del mercato?
  • Quali sono le qualità e le competenze del N°1 nel mio campo?

Una volta poste queste domande, sarai in grado di guardare la situazione in modo obiettivo e stabilire un bilancio e un piano d’azione efficace per definire e chiarire i tuoi obiettivi professionali.

Questo passaggio diagnostico è essenziale perché ti consente di situarti in relazione al tuo mercato per poter evidenziare i tuoi punti di forza.

Affianco i miei clienti in questo processo, per analizzare il mercato, li aiuto nell’analisi di se stessi per costruire la propria strategia di marketing . È questo supporto che si apprezza nel mio coaching in self-marketing .

Stabilire una strategia di marketing

Fissati gli obiettivi, devi stabilire una strategia vincente, ovvero quella che ti permetta di differenziarti . Per differenziarti dagli altri, devi essere ambizioso, versatile, creativo, innovativo, fantasioso e definire chiaramente cosa puoi portare nella tua area di competenza.

Per aiutarti a costruire la tua ricerca di lavoro, ho creato un framework in 10 passaggi per te valutato ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ su Amazon . Per il prezzo di un caffè hai accesso ai miei migliori consigli di self-marketing ;).

Il self-marketing è soprattutto avere fiducia in se stessi

Il self-marketing è indissolubilmente legato allo sviluppo personale e alla leadership.
Per praticare il self-marketing, devi essere convinto di avere valore.

Non presentarti davanti a un datore di lavoro “bisognoso”, cioè bisognoso.

Devi saper identificare chiaramente cosa sei in grado di fare per lui e misurare i contributi positivi che puoi offrire all’azienda in cui vuoi entrare.

Anche se lo scopo principale del self-marketing è vendere te stesso, è sempre meglio riformulare le aspettative del datore di lavoro piuttosto che le tue.

Self-marketing non significa essere “egocentrici” e recitare le proprie capacità personali. Devi portare concretezza, compresi i tuoi risultati, le tue esperienze, i consigli e dichiarare chiaramente cosa puoi e cosa porterai all’azienda.

Ovviamente, ci vuole un’ottima gestione dello stress e delle emozioni, nonché una buona dose di fiducia in se stessi e autostima per diventare un eccezionale self-marketer.

Fortunatamente, tutto questo può essere appreso e sviluppato .

Puoi imparare le basi nel mio ebook . Se vuoi commercializzarti per trovare un lavoro, ti consiglio vivamente di consultare il mio corso di formazione online per trovare un lavoro con LinkedIn in 1 ora al giorno!

Personalità prima della laurea

Molti credono che una lunga istruzione superiore o universitaria sia sufficiente per essere considerati idonei e competenti. In realtà, questo non basta.

Anche se prima era vero, oggi i recruiter cercano soprattutto candidati con una personalità e un know-how.

Avere molti diplomi non è più sufficiente per accontentare i datori di lavoro. È ormai consuetudine conoscere le tecniche di comunicazione e marketing personale per distinguersi dagli altri.

Ci saranno sempre persone con i tuoi stessi gradi, ma nessuno con la tua personalità. Ecco perché dovresti concentrarti su questo soprattutto prima della laurea, anche se sono un plus nella tua vita e nella tua carriera professionale.

Devi assolutamente pensare fuori dagli schemi creando, innovando, essendo fantasioso e correndo dei rischi. Per questo devi avere una leadership o svilupparla se non la ritieni sufficiente. L’obiettivo è quello di essere in grado di evidenziare il tuo potenziale.

Conoscenza, know-how e abilità interpersonali

Esistono tre tipi di abilità:

  1. La conoscenza
  2. Il know-how
  3. Il know-how

Durante la nostra carriera scolastica, apprendiamo i primi due, ma ciò nonostante, sono le capacità interpersonali che vengono apprezzate e che ti consentono di distinguerti di fronte a un reclutatore.

È quindi questo punto che dovrai sviluppare.
Il know-how definisce le tue qualità umane come professionali ed esprime la tua identità e la tua personalità. Una volta che ne sarai consapevole, dovrai farlo conoscere: comunicando di te.

Da leggere: Competenze di un venditore: le 20 competenze più attese da aggiungere al tuo profilo LinkedIn™.

Sii autentico

Lavorare sul self-marketing è incompatibile con la menzogna e la non trasparenza.

Imparare a vendersi non significa mentire, manipolare o ingannare gli altri sulla propria immagine.

Il self-marketing implica l’essere veri e autentici, mostrarsi come si è veramente, senza indossare una maschera.
Migliora la tua immagine, sì! È ancora necessario che non sia fabbricato.

Attenzione al non verbale

Comunicare non induce solo comunicazione verbale.
Devi anche imparare a lavorare sulle tue abilità non verbali: gestione dello stress, gestione delle emozioni, posizionamento, presentazione, ecc.

Trascurare questo punto può anche compromettere la tua comunicazione verbale e soffocare alcune delle tue potenzialità. Ricorda che non nasci leader, lo diventi.

Conclusione

In conclusione, il self-marketing richiede diversi mezzi di azione da mettere in atto per sviluppare la tua reputazione online, la tua immagine, la tua influenza e la tua notorietà .

Internet può contribuire notevolmente alla comunicazione della tua identità dandoti maggiore visibilità e impatto.

La tua comunicazione verbale e non verbale è la chiave per sviluppare tu stesso il tuo marketing.

Diventa semplicemente il tuo ” community manager ” e marketer!

Inizia subito e facilmente con questa guida scaricabile in 10 passaggi .

Se vuoi vedere risultati reali velocemente e vuoi auto-marketing per trovare un nuovo lavoro , controlla gli 11 passaggi per trovare il lavoro dei tuoi sogni con LinkedIn .

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: