Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Partnership: 8 segreti per aumentare il tuo fatturato con le partnership

8 segreti di partnership per aumentare il fatturato

Sommaire

Sommaire

Una partnership vantaggiosa per tutti è ciò che ogni leader aziendale vuole trovare. Cosa intendiamo con questo termine? Un partner con cui puoi avere scambi arricchenti, ma soprattutto aumentare il tuo fatturato. Come trovare partner? Come esaminarli? Come fare in modo che tutti possano aumentare il proprio fatturato? Tante domande a cui rispondiamo in questo articolo per aiutarti a far crescere la tua attività nella giusta direzione!

Che cos’è esattamente una partnership?

Una partnership è un’azienda, un’associazione, un’organizzazione con cui collaborerai per raggiungere un obiettivo comune. È formalizzato in diversi modi: scambio di visibilità, raccomandazioni incrociate, offerta congiunta, sponsor … Insomma, è un sistema di collaborazione che offre una reale opportunità per farsi conoscere e aumentare le proprie opportunità di business.

Perché fare una partnership?

La prima ragione ovvia per creare una partnership è aumentare il proprio fatturato. L’obiettivo è trovare partner con cui interagire strategicamente e trovare un’intesa comune in modo che tutti possano raggiungere i propri obiettivi.

Per questo è molto importante trovare un partner fidato e affidabile con cui poter evolvere nel tempo. Aiuta anche, in alcuni casi, a ridurre i costi finanziari.

Consiglio n° 1: scegli il partner giusto

Trovare un partner è noioso. Dovrai infatti armarti di pazienza per trovare LA partnership ideale, quella che ti somiglia e con cui condividi gli stessi valori.

Ad esempio, contatti il manager di un’azienda delle stesse dimensioni della tua. Con più facilità puoi proporre una collaborazione che ti permetta, come il tuo futuro partner, di evolvere nella stessa direzione.

Infatti, se la creazione di una partnership consente di beneficiare di vantaggi economici e notorietà, è fondamentale conoscere il direttore dell’azienda con cui si avrà a che fare e valutare la sua visione del mondo, i suoi valori… Una partnership non può mai essere vantaggiosa per tutti senza una condivisione comune degli stessi valori.

LinkedIn™: il network professionale per trovare partner

Puoi trovare il tuo partner all’interno della tua rete. Per questo LinkedIn™ è una miniera d’oro! Questa rete professionale rende più facile entrare in contatto con leader aziendali che sono sicuramente anche alla ricerca di partner. Contattali con un invito personalizzato .

Il tuo account professionale deve essere ottimizzato al 100% per dare un’immagine innovativa e seria della tua azienda.

Per andare oltre, scopri il nostro corso di formazione per trovare clienti e partner con LinkedIn™.

Suggerimento 2: negozia una buona partnership

Per negoziare con successo la tua partnership, devi dimostrare il tuo valore aggiunto. Considera di lavorare sul tuo Elevator Pitch per fare la tua prima buona impressione.

Hai diverse possibili strategie da sviluppare. Uno di questi è collaborare con un’azienda più grande della tua in termini di fatturato o solo di dimensioni? In questo caso, dovrai dimostrare i vantaggi non trascurabili di cui l’azienda target potrà beneficiare. Ad esempio, un target di nicchia complementare al pubblico già preso di mira dal futuro partner. In cambio, ti dà il vantaggio di essere su tutti i suoi mezzi di comunicazione.

È quindi importante trovare a monte gli argomenti per anticipare le domande del tuo futuro partner. La trattativa qui sarà fatta nello scambio. Non dimenticare l’idea che tutti possono orientarsi. Se il tuo partner sembra riluttante, ascolta il suo problema e cerca di trovare soluzioni per rassicurarlo e dargli fiducia. L’ascolto è la regola d’oro per una negoziazione di successo. Sii anche flessibile! Se la proposta A non gli si addice, trova un piano B o un’altra strategia da suggerire!

È importante mettere in pratica la vostra partnership in forma scritta. In effetti, questo ti consente di inquadrare la tua collaborazione e organizzare la tua futura partnership!

Consiglio n° 3: offri uno scambio di visibilità

L’idea è quella di trovare un partner a lungo termine con cui poter effettuare regolari operazioni di comunicazione. Ad esempio, puoi offrire uno scambio di articoli per i tuoi siti Web, inclusi collegamenti esterni. Ogni azienda scrive contenuti ottimizzati utilizzati per partecipare alla referenziazione del sito partner. In cambio, l’articolo mette in evidenza l’esperienza e il know-how dell’altro partner.

Puoi anche interrogare colleghi che esercitano attività parallele e complementari alle tue. Così potete consigliarvi a vicenda ai vostri clienti. È il caso, ad esempio, di un nutrizionista che collabora con un preparatore sportivo (e viceversa) per rimettere in forma i propri clienti.

Gli scambi di visibilità sono molto comuni nelle partnership, soprattutto in BtoB. Consentono davvero di guadagnare notorietà e quindi poco a poco di fatturato. Lo scambio di visibilità è uno strumento facilmente accessibile che consente di ottenere risultati concreti. Tuttavia, dovresti essere consapevole che avere un partner non significa ottenere un profitto immediato. Ci vuole tempo, discussione e trovare idee costruttive e innovative.

Un altro consiglio bonus su questo punto: non dimenticare il consiglio di LinkedIn™ (se giustificato ovviamente) per migliorare il tuo profilo sul più grande social network professionale.

Riassumendo, esistono diversi tipi di scambi di visibilità:

  • La strategia di netlinking (scambio di link sui vostri rispettivi siti);
  • La presenza sulla newsletter e nell’inserto partner con un testo dedicato alla tua azienda;
  • La promozione dei tuoi prodotti da parte di un’azienda (ad esempio un’azienda di software per computer destinata alle PMI);
  • Lo spazio dedicato al partner su tutti i mezzi di comunicazione;
  • La rispettiva raccomandazione alla base di clienti.

Suggerimento n. 4: costruire una partnership strategica

Una partnership strategica è una collaborazione pensata a monte con l’obiettivo di mettere in comune le competenze con un obiettivo comune. Questo è il tipico esempio di collaborazione tra un fornitore e un distributore.

Il partenariato per lo sviluppo

La partnership di sviluppo consiste nell’investire in termini di risorse, finanze o competenze nella ricerca e nello sviluppo di un prodotto. In questo caso, devi definire chiaramente le missioni e gli impegni di ogni azienda nella ricerca, le risorse dedicate, gli obiettivi da raggiungere… La partnership per lo sviluppo è comune alle grandi aziende del settore sanitario. Tuttavia, puoi sviluppare completamente questo sistema di partnership sulla tua scala unendo le tue competenze con un partner per accedere a nuove tecnologie.

La partnership di riferimento

La partnership di riferimento permette di acquisire indirettamente nuovi clienti. L’obiettivo è chiaramente quello di raccomandare un’azienda. Il tuo partner deve quindi essere affidabile e degno di fiducia . Ecco perché il tedioso lavoro di ricerca va svolto con pazienza a monte.
Il partenariato di riferimento può essere espresso anche in forma diversa.
Ad esempio, hai fondato la tua agenzia di viaggi su misura, potrai trovare un partner che ti permetterà di beneficiare di tariffe preferenziali in Europa tramite una compagnia aerea. Questo ti dà un vantaggio competitivo nell’acquisizione di nuovi potenziali clienti.

Esempio di una partnership BtoB

Sei un manager di un’azienda e hai difficoltà a reclutare dipendenti ad alte prestazioni in un settore altamente mirato. Creare una partnership con un’organizzazione di formazione ha perfettamente senso. Puoi ad esempio decidere di accompagnare un apprendista e di essere un partner dell’organizzazione che ti farà partecipare gratuitamente ai suoi forum e alle sue mostre e che ti permetterà di presentare la tua azienda, in cambio di una formazione regolare di giovani apprendisti. !

Questo non ti permette di portare direttamente fatturato, ma ti permette di trovare risorse interne che ti faranno, ad esempio, risparmiare sull’investimento in recruiting oltre a darti un’immagine social e dinamica!

Suggerimento 5: offri vantaggi

Devi uscire dal gioco per trovare partner. Per aumentare il tuo fatturato attraverso le partnership, infatti, hai bisogno di un’offerta concreta e di vantaggi per convincerli a collaborare con te. Per fare ciò, crea un file di partnership. Questo deve essere completamente studiato a monte. Di quali vantaggi può beneficiare il mio futuro partner? Elencali in modo esauriente e sii sempre più specifico. Devi mettere insieme tutto ciò che è possibile fare per i tuoi partner.

Ecco alcuni esempi di vantaggi: spazio dedicato al tuo partner in un determinato evento, posizione su tutti i mezzi di comunicazione compresa la pubblicità a pagamento sui social network e Google, inserimento nella newsletter distribuita a più di 10.000 clienti, ecc.

Aggiungi alla tua scheda di partnership tutti i vantaggi che avrà il tuo futuro partner!

Oltre alle classiche offerte, puoi proporre una soluzione personalizzata per ottenere un rapporto privilegiato con il tuo partner: offerta personalizzata con newsletter dedicata all’azienda, video di presentazione… Il tuo partner avrà sicuramente molte idee, quindi ascoltale e adattati!

Suggerimento 6: mantieni un rapporto di fiducia

Una partnership vincente è quella che funzionerà nel tempo. Per questo, è imperativo mantenere sempre un buon contatto con il tuo partner. Anche se il tuo tempo è prezioso e a volte è difficile come imprenditore gestire tutto, devi avere un buon rapporto con il tuo partner. È anche il garante della tua visibilità! Tanto più se investe mezzi finanziari nella tua attività. Rimani sempre in contatto, invia e-mail di ringraziamento , suggerisci nuove azioni, valuta anche di offrire chicche (originale), insomma ascoltalo.

Suggerimento n. 7: considera il co-branding

Il co-branding è l’associazione di due marchi per promuovere un nuovo prodotto. Questa strategia è spesso utilizzata dai grandi brand, ma può essere applicata a tutte le aziende BtoB.

L’idea, infatti, è quella di mettere in comune le competenze, nonché la ricerca e lo sviluppo di un’azienda con un’altra per poter offrire un nuovo servizio/prodotto. Questa strategia consente di unire le competenze di due aziende complementari e di ridurre i costi beneficiando della comunicazione con i diversi target di ciascun partner. Questa partnership è rivolta principalmente ad aziende con un budget abbastanza consistente, ma resta da studiare seriamente.

Suggerimento 8: valuta le azioni con il partner

Dopo ogni azione di comunicazione e marketing è ovviamente fondamentale valutarne il ritorno sull’investimento (ROI) . Questo permetterà prima di tutto al tuo partner di vedere che ha fatto bene a investire in questa collaborazione, proprio come te. La valutazione delle azioni intraprese ti aiuterà anche ad anticipare le azioni successive. Sarai in grado di analizzare quelli che hanno funzionato e quelli che potrebbero dover essere rivisti.

Se la partnership è stata davvero vincente, sarà facile chiedere nuovamente al tuo partner di investire ancora più mezzi finanziari. Per questo, devi imperativamente tenere traccia di tutte le tue azioni.

Partnership: 8 segreti per aumentare il tuo fatturato con le partnership: in conclusione

  • Ricordati di preparare tutti i tuoi argomenti e un file di partnership per poter ottenere collaborazione. Una partnership win-win è una partnership che ti permette nel lungo periodo di aumentare la tua notorietà e quindi il tuo fatturato;
  • Per far crescere la tua attività, devi selezionare attività che condividano gli stessi valori;
  • Non essere timido e avvicinati anche alle aziende più grandi della tua: hanno un budget maggiore e vogliono anche sviluppare altri obiettivi o dare un’altra immagine…
  • Proponi azioni originali per distinguerti dalle altre aziende che cercano anche i tuoi futuri partner;
  • Hai trovato l’abbinamento perfetto: mantieni viva la relazione!

Partnership: per riassumere in tre domande

Comment établir un partenariat ?

Innanzitutto, per stabilire la partnership, è necessario chiarire i propri obiettivi. Per quale scopo voglio essere un partner di questa azienda? Una volta che hai in mente i tuoi obiettivi, pensa a cosa puoi offrire in cambio al tuo futuro partner. Quindi procedi con l’elenco che hai preparato a monte (contatta l’ufficio marketing in generale) quindi vai sempre con l’idea di proporre una partnership vantaggiosa per tutti.

Quel est l'intérêt d'un partenariat ?

L’interesse di una partnership è quello di poter acquisire visibilità, notorietà e aumentare il proprio fatturato. Quando si instaura una partnership il concetto di fatturato è importante ma bisogna anche posizionare la propria collaborazione su un valore sicuro: fiducia e scambio. Avere un partner a lungo termine significa circondarsi di collaboratori che condividono i tuoi stessi valori e che hanno gli stessi obiettivi. Hai tutto da guadagnare trovando una partnership che possa investire nella tua azienda o riuscire a sviluppare l’immagine del tuo marchio attraverso uno scambio (finanziario, materiale …)

Comment négocier un contrat de partenariat ?

Una partnership è uno scambio di buone pratiche. Non perdere mai di vista l’idea che la persona che hai di fronte condivida lo stesso obiettivo: far prosperare nel tempo la propria attività. Dovrai prima presentare la tua azienda, i tuoi valori, i motivi per cui hai deciso di fare il salto e creare la tua azienda. Se sei un’azienda unita e sociale, sceglierai un partner che condivide gli stessi valori. È quindi nel tuo interesse presentare la tua visione dell’azienda e basare le tue argomentazioni su questo importante concetto.
La base di un’intervista è l’ascolto! Quali sono gli obiettivi del tuo futuro partner? Quali sono i suoi valori? Per negoziare una partnership, devi quindi preparare in anticipo le tue argomentazioni e supportarle con esempi concreti. Il partner sembra riluttante? Ancora una volta, prenditi il tempo per ascoltare il loro problema e trova il tipo di soluzione che puoi fornire. Il tuo obiettivo: trovare un accordo comune.

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: