Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Growth hacking: trova indirizzi email con questi 13 strumenti

Trova indirizzi email con questi strumenti di hacking della crescita

Sommaire

Sommaire

Crescita hacking: trova indirizzi email con questi 16 strumenti

Chi non ha mai trovato frustrato davanti allo schermo del suo computer volendo a tutti i costi contattare via e-mail una persona specifica senza avere il suo indirizzo? io tu vedere annuire, un sorrisetto. Continua a leggere, questo articolo è fatto per te!

Oggi noi parliamo di e-mail di prospezione e hacking di crescita, al fine di alimentare il tuo database di indirizzi e-mail con strumenti diversi, in modo che tu non lo sia mai più nella situazione di cui sopra. Segui la guida!

Attenzione però a leggere la mia guida all’utilizzo delle email in regola con il GDPR .

1. Hacking della crescita: definizione

Cominciamo tutto prima con una panoramica del growth hacking, per avere un’idea migliore chiaro sul principio dei metodi utilizzati per trovare indirizzi di posta elettronica, metodi che scoprirai leggendo.

La traduzione di Il growth hacking è un po’ incostante. Alcuni parleranno di “pirateria di crescita”, altri di “hacking growth”. In in entrambi i casi, non è molto lusinghiero e flirta anche con provocazione e imbrogliare “. In realtà, è un insieme di tecniche diverse attività di marketing che consentono di raggiungere, con tutti i mezzi, obiettivi spendendo il meno possibile.

Nato negli anni 2010, il growth hacking è un concetto americano e mira a crescere a affari in modo rapido e significativo, qualunque cosa accada. All’incirca, nel mondo del growth hacking, tutti i mezzi sono buoni. Personalmente, Preferisco dire che tutti i consigli sono buoni da prendere!

Quando si parla di crescita o performance aziendale , si intende immediatamente aumento del fatturato. E per vendere, devi vendere ai clienti. Ma a volte è difficile entrare in contatto con la clientela target… È qui che entra in gioco il tema dell’articolo: si può usare il growth hacking, usando quelli che potremmo chiamare sistemi D, indirizzi email.

Il termine “Hack” nell’espressione a cui si riferisce l’hacking della crescita IT e hacking, ma stai tranquillo! Senza essere un asso programmazione, codice o qualsiasi altra competenza informatica che potresti deviare le difficoltà insultando l’etica, tu puoi usare il principio della crescita hackerandoti restando all’interno del legalità.

L’hacking della crescita ha Se ne è parlato molto, soprattutto per i mezzi utilizzati simboleggiare. Naturalmente, gli hacker della crescita a volte usano chiaramente limiti per raggiungere i loro fini, ma sul blog di Proinfluent, noi ci ispireremo semplicemente al principio generale del growth hacking, vale a dire “L’intraprendente”, per aiutarti a trovare gli indirizzi email di persone che fanno parte dei tuoi clienti target.

2. Trova indirizzi email: sì, ma perché?

L’e-mail ha ancora buoni giorni davanti a lui per quanto riguarda la prospezione. Però, determinate regole e condizioni devono essere osservate in modo che il tempo trascorso l’invio di e-mail serve ad aumentare il volume dei tuoi clienti, e quindi il tuo fatturato, e questo senza che tu sia (fallimento supremo) considerato uno spammer.

Il vantaggio della posta elettronica, è che è molto facilmente personalizzabile. Puoi adattarlo contenuto per abbinare al meglio il destinatario, al fine di affinare la sua curiosità, toccarlo emotivamente tenendo conto della sua personalità, rispondere parzialmente al suo problema principale, ecc.

Inoltre, con a Strumento di tracciamento in stile HubSpot, puoi vedere chi ha aperto quale email, a quando, e se è stata eseguita un’azione (ad esempio un clic sul pulsante invito all’azione che hai incluso nel corpo del testo della tua email). Questo il monitoraggio consente di analizzare i risultati dell’invio di e-mail e concentrarsi sulle persone più reattive.

Quindi come fare? trovare gli indirizzi email dei tuoi potenziali clienti?

3. Il principio del growth hacking per trovare indirizzi email

Con il principio del growth hacking, niente più liste di acquisto di indirizzi email spesso obsoleti, e nemmeno l’utilizzo di InMail tramite LinkedIn (sebbene quest’ultimo abbia molti punti di forza, come indicato nel mio articolo su LinkedIn InMail ). L’obiettivo del growth hacking è spendere meno per aumentare i risultati, sta a te testare le varie tecniche gratuite per trovare gli indirizzi email delle persone giuste.

Scopriamolo insieme estensioni, applicazioni e altri suggerimenti per trovare indirizzi e-mail.

4. Estensioni e applicazioni per trovare indirizzi email

Ci sono molte estensioni da installare sul tuo browser per trovare il indirizzi email delle persone che ti interessano. La maggior parte delle offerte prove gratuite, quindi offrire abbonamenti a pagamento, il cui prezzo varia a seconda del numero di indirizzi email che vuoi trovare ogni mese. Le prove gratuite sono piuttosto vantaggiose, poiché questo ti dà il possibilità di testare da soli e dalla propria situazione il diverso utensili. Quindi, sta a te sottoscrivere un abbonamento o provarne altri metodi. Ecco un pannello di estensioni disponibili per trovare indirizzi email:

  • cacciatore

Ho già parlato dello strumento Hunter in un precedente articolo ( Esportare i tuoi contatti LinkedIn ). Ti invito a cliccare sul link citato in precedenza per scoprire le caratteristiche di Hunter, ma tieni presente che inserendo un nome, un nome e un nome a dominio, puoi trovare facilmente indirizzi email! Gratuito per un massimo di 150 ricerche mensili, Hunter è molto affidabile e facile da usare.

  • Trova quel vantaggio

Inserendo un nome, un nome, un nome di dominio o anche parole chiave specifiche, è possibile trovare un indirizzo email con Findthatlead . Hai dieci giorni di prova gratuita, poi conti una trentina di euro al mese per 1.500 ricerche mensili.

  • Skrapp

Come Hunter, ho spiegato come funziona Skrapp in un articolo sull’esportazione dei contatti LinkedIn . Non esitate a fare un giro.

  • Ricevi email

GetEemail è un’estensione per il tuo browser che ti consente di trovare un indirizzo email da un profilo LinkedIn. A pagamento, questa funzione è comunque piuttosto efficace.

  • Trova quello

Scansionando i siti che navighi, incluso LinkedIn, Findthat estrae gli indirizzi email dei tuoi potenziali clienti ed esegue la loro verifica. All’avvio ti vengono offerti quindici indirizzi verificati, quindi sono applicabili abbonamenti a partire da una trentina di euro al mese.

  • Questo è Norberto

Con cinquanta ricerche gratuite al momento della registrazione, Voila Norbert trova gli indirizzi email delle persone che vuoi contattare per te.

  • Clearbit

Abbinato a un account LinkedIn Sales Navigator , Clearbit è una soluzione efficace se desideri avere dati aggiornati sui tuoi potenziali clienti.

  • ContactOut

Installando l’estensione sul tuo browser, ContactOut lavorerà con LinkedIn per trovare gli indirizzi email degli utenti. Così, sarai in grado di entrare in contatto con i membri del social network senza passare attraverso l’InMail di LinkedIn .

  • Anyemailfinder

A differenza di altri, Anyemailfinder ti addebiterà solo gli indirizzi email verificati e approvati. Se trovi un indirizzo email non verificato che ritieni corretto, non pagherai nulla. Conta una ventina di euro per 200 indirizzi email convalidati.

  • Datananas

Con il suo nome fruttato, Datananas può cercare indirizzi email da LinkedIn e ti permette di importare i risultati ottenuti con il tuo strumento di gestione CRM.

  • AeroLeads

Installa l’estensione AeroLeads per Chrome e inizia a generare un elenco degli indirizzi email dei tuoi contatti LinkedIn sincronizzando il social network con l’app. Punto forte: sarai in grado di raccogliere molti dati sui tuoi lead, non solo il loro indirizzo email.

  • Estrattore di posta elettronica

Email Extractor è un’estensione per Google Chrome. Attivandolo, raccogli indirizzi email. Poi sta a te ordinarli, perché, attenzione, rischi di ritrovarti con molti indirizzi email di gemail.com (su questo punto torneremo più avanti).

5. Trova le email: il metodo manuale

Di base, un po’ lungo, ma relativamente efficace e soprattutto gratuito, il metodo di “Googlizzazione” (sì, in Proinfluent, innoviamo il vocabolario!) si è dimostrato. Se hai un po’ di tempo davanti a te e se lo sei metodico, provalo!

Il principio è semplice: usa il tuo motore di ricerca per trovare la struttura (schema) dell’indirizzo email della persona a cui ti rivolgi.

Il primo passo, il modo più semplice è trovare il nome di dominio. Per questo hai bisogno conoscere l’azienda in cui lavora il tuo potenziale cliente. Fatto questo, tutto quello che devi fare è trovare lo schema completo dell’indirizzo email.

Quindi digita Barra di ricerca di Google: * @ nomedominiodesiderato . Raccogliere il maggior numero possibile di indirizzi e-mail, basati sullo stesso schema e prendi ispirazione da loro per trovare l’indirizzo del tuo potenziale cliente.

Un indirizzo email può essere costruito su diversi modelli:

A seconda di risultati che hai ottenuto dalla tua ricerca e informazioni che conosci la persona (cognome e nome, nel 99% dei casi), tu può trovare il suo indirizzo e-mail.

È il tuo turno giocare !

6. Trovare indirizzi email in modalità growth hacking: precauzioni e avvertenze

Come ho già spiegato nell’articolo esportare le email dai contatti di LinkedIn , la CNIL e il GDPR garantiscono la grana e la sicurezza dei dati personali degli utenti Internet europei.

Abbiamo visto a all’inizio di questo articolo che il growth hacking a volte è un po’ borderline, consistente a volte nel prendere strade tortuose per arrivare a suoi scopi. Questa definizione e l’uso della parola “hack” all’interno anche l’espressione può mettere il growth hacking in totale opposizione a la legge.

Eppure lo è indispensabile per qualificarsi. Prima di tutto perché l’obiettivo qui è trovare indirizzi di posta elettronica professionali, che verranno utilizzati in un contesto professionale. Per essere comunque politicamente corretto e rispettoso di i tuoi clienti target, assicurati di dire alla persona a cui è stato chiesto che loro può opporsi all’uso del suo indirizzo di posta elettronica all’indirizzo il futuro, se lo desidera.

Per quanto riguarda indirizzi e-mail che sono al di fuori del quadro professionale (gmail.com, orange.fr, ecc.), devi avere la prova del consenso del persone a cui appartengono per poterli utilizzare. quindi escludere nella tua ricerca questo tipo di indirizzi, per essere a norma di legge.

Tuttavia, ti invito caldamente a leggere la legge e la mia analisi in questo articolo che parla dell’uso delle e-mail per la prospezione .

Questo è tutto, lo sai tutto sui diversi modi per trovare indirizzi e-mail. Potete ora usali per prospettare ma fai attenzione … sii sempre intelligente, pertinente in modo che le tue campagne di e-mail soddisfino i successo che meriti. Prima di “hackerare” gli indirizzi e-mail, assicurati di essere rilevante nella tua ricerca. Non c’è bisogno di raccogliere centinaia di indirizzi se i loro proprietari non corrispondono al tuo obiettivo di clienti. Come sempre, puntate sulla qualità piuttosto che sulla quantità!

7. Growth hacking per trovare indirizzi email: in sintesi

  • Il Growth Hacking è un processo che ti incoraggerà a prendere in prestito molti metodi, tecniche e suggerimenti a cui all’inizio non avresti pensato, al fine di raggiungere i tuoi obiettivi di crescita. Trovare indirizzi email per contattare i tuoi potenziali clienti fa parte del growth hacking.
  • Puoi utilizzare molti strumenti per trovare indirizzi email: tra estensioni per il tuo browser, siti specializzati e consigli di base, la scelta è vasta!
  • Pensa sempre alla qualità, piuttosto che alla quantità. E se, per questo, adottassi una strategia di marketing inbound di LinkedIn o di vendita sociale per prospettare in BtoB ?

Se vuoi trovare dei professionisti, pensa a LinkedIn! Più di 1 professionista su 2 è su LinkedIn… Ed è possibile raggiungerli facilmente, in maniera umana, qualitativa e quantitativa grazie all’Intelligent Prospecting © di Proinfluent.

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: