📧E-mail a freddo: lo strumento essenziale di prospezione BtoB

email a freddo

Sommaire

Sommaire

Se stai leggendo questo, è per curiosità, per perfezionare le tue abilità o perché le tue e-mail fredde sono sempre una delusione totale. Stanco che le tue email non ricevano l’attenzione che desideri? Vanno nello spam e non capisci perché? Ti piacerebbe brillare grazie alla tua fredda campagna di emailing e ottenere finalmente un tasso di apertura e risposta soddisfacente?

È vero che questo contatto tramite e -mail a freddo funziona per generare risultati positivi. Nota che per eccellere in questa pratica è necessario padroneggiare diversi aspetti.

Vuoi conoscere i segreti dell’invio di e-mail a freddo e renderlo il tuo alleato nella prospezione? Per ottenere incontri BtoB qualificati? Cos’altro possiamo dire se non che sei nel posto perfetto per questo! Qui, in questo articolo, ti forniamo le risorse per creare un’e-mail fredda pertinente e finalmente svelarne il mistero.

Inviare e-mail a Pinterest a freddo

Cos’è l’invio di e-mail a freddo?

L’e-mail a freddo, chiamata anche “e-mail di sensibilizzazione”, “e-mail a goccia” o più semplicemente e-mail a freddo, è un metodo di prospezione tramite e-mail, utilizzando il growth hacking. Se il nome è barbaro, non ti preoccupare, si tratta semplicemente di padroneggiare tutto strategie di marketing per attivare a crescitacostante di un azienda o start-up.

Il cold emailing è il nuovo metodo di prospecting 2.0 che si oppone fermamente al door-to-door, invadente e il cui discorso è universale, senza alcuna personalizzazione del suo interlocutore. Possiamo mettere in relazione l’invio di e-mail a freddo con l’evoluzione delle chiamate a freddo, una volta molto redditizie.

Oggi i prospect si aspettano più di una semplice propaganda che offra loro un servizio, un prodotto o un servizio. Questo è esattamente il motivo per cui l’invio di e-mail a freddo, se fatto bene, funziona molto bene per ottenere un reso o un appuntamento. Resta con noi, questo è esattamente ciò di cui parla il resto dell’articolo.

email a freddo

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo dell’e-mail a freddo?

L’invio di e-mail a freddo può essere estremamente efficiente se tutti i passaggi vengono seguiti e implementati. Ecco i vantaggi di cui godi quando usi e padroneggi quest’arma nella prospezione di vendita b2b.

Una strategia digitale a basso costo

L’invio di e-mail a freddo in b2b è una strategia di marketing molto economica . In effetti, devi determinare i tuoi obiettivi, costruire un database e scrivere e-mail con contenuti personalizzati (che colpiranno il tuo obiettivo proprio nel mezzo). Su quest’ultimo punto, avere uno strumento CRM facilita enormemente le cose ed evita o riduce i costi di acquisto delle e-mail.

Lo strumento CRM è il pilastro della tua relazione con il cliente! Grazie ad esso, puoi trovare informazioni sui tuoi clienti in modo sincronizzato e accessibile. Dalla navigazione sul sito, all’acquisto e restituzione al momento dell’acquisto, tutte queste informazioni vengono archiviate in un database centralizzato, al fine di perfezionarsi ed essere sempre più reattivi alle richieste dei clienti.

Ecco tutti i passaggi per implementare una strategia vincente di cold emailing:

  • Definisci i tuoi obiettivi e scegli il tuo argomento in base al tuo personaggio acquirente ;
  • Scrivere contenuti pertinenti, efficaci e benevoli;
  • Raccogliere le informazioni necessarie per personalizzare e distribuire le tue e-mail;
  • Procedi con l’invio.

Ciò che ripaga nell’invio di e-mail a freddo sono gli strumenti utilizzati per facilitare la tua campagna. Infatti, è possibile ad esempio automatizzare gli invii , offrire l’integrazione e gestire i contatti.

Un approccio premuroso

Infatti, anche se in Francia, l’invio di email nell’ambito della prospezione b2b non richiede l’autorizzazione del destinatario, i contenuti aggressivi e irrilevanti non hanno alcuna possibilità di essere letti dai tuoi contatti o potenziali clienti.

email a freddo

Quindi pensa soprattutto a essere gentile e fornire aiuto, supporto o informazioni che potrebbero interessare i tuoi destinatari. Ad esempio, un collegamento meticolosamente posizionato agli articoli del tuo blog , al tuo video o anche a un white paper può davvero colpire nel segno e portare risposte o addirittura soluzioni ai tuoi interlocutori.

Ricorda che l’obiettivo principale delle email fredde è rompere il ghiaccio! Un po’ come quando incontri per la prima volta una persona sconosciuta e vorresti chiederle un eventuale servizio.

Inoltre, le aziende e le aziende che utilizzano saggiamente il cold emailing, abbelliscono la propria immagine presso i propri clienti e prospect, offrendo contenuti gratuiti. È un vero valore aggiunto che aiuta a convertire un prospect in un cliente e ad aumentare le vendite.

Un tasso di apertura relativamente alto

Quando l’e-mail a freddo viene padroneggiata, c’è un reale ritorno sull’investimento con tassi di apertura effettivi (fino al 70%) e tassi di risposta conclusivi. Ciò è in parte spiegato perché una campagna di posta elettronica fredda non viene inviata da un server di posta elettronica di massa. No, invece quando le tecniche sono ben controllate, è un indirizzo email “reale” con un nome di dominio sano che se ne occupa. Oltre a garantire una buona consegna ed evitare la casella di spam, questo dà fiducia al lettore. Inoltre, è possibile inviare e-mail in tutto il mondo!

Se hai creato un indirizzo e-mail specifico per la tua campagna di e-mail a freddo, non dimenticare di “riscaldarlo” in anticipo. Questo termine significa che deve passare come indirizzo email di una persona reale prima del lancio della campagna. Per fare ciò, stiamo cercando di ripristinare il normale traffico di posta elettronica.

Il metodo AIDA per inviare e-mail a freddo di successo

Per avere successo nella tua campagna di cold emailing, devi conoscere e implementare un potente strumento di marketing: il metodo AIDA . Queste sono le 4 fasi attraverso le quali un consumatore passa prima di decidere di procedere con l’azione (acquisto, appuntamento, ecc.). Questo è un piano estremamente efficace per la posta elettronica fredda.

AIDA è un acronimo che significa:

  • Avvertimento,
  • Interesse,
  • Desiderio,
  • Azione.

È necessario sfidare l’interlocutore che probabilmente è annegato nelle email, in modo che scelga di aprire e leggere le vostre. Devi davvero distinguerti dando significato al lettore. Ad esempio rispondendo a un bisogno, un bisogno che il potenziale cliente cerca di risolvere.

Per determinarlo, niente è più efficace che elaborare una buyer persona per definire con precisione il tuo target. Si tratta di un ritratto robot, un profilo tipico del tuo cliente ideale, che ti permette di capire meglio chi contattare concretamente. Ad esempio, conosci l’età media, le passioni, le paure e le esigenze dei tuoi clienti. Sei quindi abbastanza in grado di definire le loro esigenze e se è probabile che siano interessati o meno ai tuoi servizi , prodotti o servizi.

Il 70% degli acquirenti interviene per trovare una soluzione a un’esigenza, quindi è necessario essere presenti per i prospect giusti al momento giusto. Per fare questo, ottieni quanti più dettagli possibili su di loro per colpire il bersaglio quando arriva il momento!

Impostare una campagna di cold emailing: i fattori chiave

La personalizzazione, l’arma letale dell’invio di e-mail a freddo

L’e-mail a freddo viene utilizzata per rompere il ghiaccio con un interlocutore sconosciuto, in modo che agisca. È qui che entra in gioco la personalizzazione per aiutarti a ottenere una risposta incoraggiante e un tasso di apertura. È essenziale mostrare che sei interessato al tuo destinatario e più in particolare ai suoi problemi, per poi avviare il passaggio su ciò che puoi portargli.

email a freddo

La personalizzazione ha diverse risorse:

  • Sfida, attira l’attenzione durante la lettura delle e-mail. La maggior parte dei potenziali clienti riceve troppe e-mail e va automaticamente direttamente nel cestino. L’aggiunta del nome o della città del beneficiario nella riga dell’oggetto può suscitare la loro curiosità.
  • Umanizza la posta elettronica. In effetti, i potenziali clienti non vogliono leggere un’e-mail impersonale automatizzata da un robot. Stanno cercando l’autenticità. Più in particolare, le soluzioni offerte da un’azienda che si prende il tempo per conoscere i propri clienti o prospect.
  • Lei dà fiducia. Questo è un fattore chiave per ottenere un appuntamento, creando fiducia non appena si entra in contatto. Se ti prendi il tempo per adattare il tuo discorso in base alle esigenze mirate di ciascuno, ci vuole sicuramente tempo, ma il feedback è estremamente positivo.

L’arte del copywriting, il segreto dell’email a freddo per convincere il lettore

Per cominciare, il copywriting è una tecnica di marketing che consiste nell’incoraggiare il lettore a prendere una decisione una volta che ha finito di leggere . L’uso del copywriting non è un obbligo quando si scrive un’e-mail fredda, ma è fortemente consigliato per:

  • catturare il lettore,
  • incoraggialo a continuare a leggere fino alla fine,
  • fallo aderire alle tue parole,
  • e accompagnarlo ad agire.

In effetti, è un modo molto convincente per raggiungere i tuoi potenziali clienti e vedere il tuo calendario pieno di appuntamenti!

Esistono una moltitudine di tecniche di copywriting, ad esempio a partire dalla fine, se possibile, utilizzando frasi accattivanti, basandosi su statistiche o testimonianze dei clienti, usando parole magiche o persino scrivendo la tua email come una storia.

In ogni caso, avere una buona penna è fondamentale per aumentare il tuo tasso di apertura. Ci vuole tempo e ispirazione, ma è una tecnica di scrittura collaudata!

Per distinguerti ed evitare di finire nella casella spam, cerca di non seguire il classico piano di una newsletter o di una mail di vendita! Si tratta semplicemente di proporre un primo contatto per iniziare a costruire un rapporto di fiducia.

Legislazione e cold emailing

In termini di invio di e-mail, è necessario conoscere alcune nozioni per rispettare la legge e anche per non cadere nello spam. Questa legislazione differisce da un paese all’altro, scoprine un minimo prima di iniziare!

In Francia, è legale inviare e-mail di prospezione solo a indirizzi e-mail professionali. Inoltre, al destinatario deve essere data la possibilità di cancellarsi in qualsiasi momento.

email a freddo

Se la tua campagna di cold emailing è rivolta a consumatori che non sono professionisti, assicurati di rispettare la legge GDPR (General Data Protection Regulation). Ciò richiede il consenso dell’utente per inviargli un’e-mail. Pertanto, per tutelarti e fare in modo che le persone che si iscrivono alla tua newsletter siano consapevoli di cosa ciò comporta, è possibile inviare loro una mail di ringraziamento, una doppia autorizzazione detta anche double opt-in.

Gli aspetti tecnici da rispettare nel cold emailing

Diversi indicatori tecnici devono essere verificati o implementati per garantire il regolare svolgimento di una campagna di posta elettronica a freddo.

  • Alcune espressioni devono essere vietate nella riga dell’oggetto e nel corpo delle tue email. Tutto ciò che riguarda “promozione”, “vendita”, “sconto”, “gratuito”, “urgente”, “scoperta incredibile”, “master card”, “paypal”, “aiutami”, “regalo”, ecc.
  • Lavora bene sul contenuto e sul design della tua email. Cerca di bilanciare le immagini rispetto al testo ed evita di posizionare una foto di grandi dimensioni.
  • Il completamento di DKIM (Domainkeys Identified Mail) è uno standard di autenticazione che aiuta a combattere il furto di identità, il phishing e lo spam. Per configurarlo, devi aggiungere in ogni email in uscita una firma contenente un elenco di “chiave=valore”.
  • Configura un SPF (Sender Policy Framework) sul tuo nome di dominio, come il DKIM, aiuta a prevenire il furto di identità. Il server che riceve l’e-mail verifica che il mittente sia autorizzato a farlo. Concretamente, verifica la consistenza dell’e-mail e il nome del suo dominio.
  • DMARC (Domain-Based Message Authentication and Reporting and Conformance) è un sistema che utilizza SPF e DKIM per autenticare i mittenti di posta elettronica, in modo che i server dei destinatari non blocchino le tue e-mail.

Per avere e-mail che arrivano nella casella di posta del tuo target, che vengono aperte, lette e che attivano un’azione, padroneggiare tutti questi aspetti tecnici è essenziale! Puoi allenarti da solo o esternalizzare. In ogni caso, i nostri esperti Proinfluent sono qualificati per supportarti.

Allenati nel cold emailing

Il cold emailing è quindi una vera disciplina che deve essere padroneggiata per eccellere.

email a freddo

Precisamente, in Proinfluent, i nostri esperti di email a freddo padroneggiano perfettamente TUTTI gli elementi per ottenere risultati garantiti:

  • Targeting chirurgico: è estremamente preciso inviare le tue email solo a prospect interessanti in modo da garantire un alto tasso di apertura;
  • Scrivere email: padronanza assoluta delle tecniche di copywriting per essere persuasivi;
  • Una perfetta conoscenza della legislazione relativa al cold emailing: prospezione legale a freddo nell’ambito del RGPD;
  • Tecniche di configurazione: i nostri team conoscono tutti i trucchi per garantire che le e-mail superino i filtri antispam e arrivino direttamente nella casella di posta prioritaria;
  • La tecnologia: non è un server di massa che invia il contenuto, ma un vero e proprio indirizzo email “riscaldato” a monte, in modo da ottenere la fiducia del server del destinatario.

Il tasso medio di apertura per un’e-mail fredda è compreso tra il 15 e il 28% a seconda del settore di attività. Il nostro team di esperti Proinfluent ottiene tra il 60 e il 70%! L’invio di e-mail a freddo è un’arte, una disciplina che richiede la padronanza di diversi aspetti e una formazione costante.

Hai bisogno di nuovi clienti rapidamente? Hai bisogno di formazione? Se vuoi eccellere con le email o la prospezione BtoB, prendi un appuntamento ora con un esperto di Proinfluent nell’agenda qui sotto!

Email fredda per concludere

L’e-mail a freddo è una strategia di marketing di prospezione commerciale che deve essere assolutamente padroneggiata per generare un tasso di risposta e risultati soddisfacenti. È un modo benevolo per entrare in contatto con un interlocutore sconosciuto e suscitare il suo interesse. Ecco i punti da ricordare sull’invio di e-mail a freddo:
  • L’invio di e-mail a freddo equivale a rompere il ghiaccio con un potenziale cliente offrendogli, ad esempio, contenuti informativi.
  • È un metodo economico di prospezione che richiede comunque una buona penna ed essere a proprio agio con la scrittura.
  • La benevolenza è essenziale in una campagna di posta elettronica fredda. Metti in confidenza l’interlocutore e mostragli che sei davvero interessato ai suoi problemi.
  • Il metodo AIDA è il piano da seguire per costruire le tue email di prospecting. Attirare l’attenzione del lettore è il primo passo per ottenere un buon tasso di apertura.
  • La personalizzazione è l’arma letale dell’invio di e-mail a freddo. Un’e-mail personalizzata è la garanzia di più aperture e più risposte. Il nome del tuo potenziale cliente deve essere presente e, idealmente, altre informazioni che lo riguardano come ad esempio la sua città o il suo settore di attività.
  • Il copywriting è consigliato per scrivere testi che convertono e quindi aiutino il lettore a prendere una decisione.
  • La legislazione deve essere rispettata prima di lanciare una campagna e-mail. In particolare, assicurati di rispettare la legge GDPR!
  • Entra in gioco anche l’aspetto tecnico per i più a proprio agio con i computer per evitare che le tue email cadano nello spam.

Email a freddo per riassumere in 4 domande

Quel est le principe du cold emailing ?

L’obiettivo principale dell’invio di e-mail a freddo è rompere il ghiaccio. Questi possono essere lead, potenziali clienti o clienti, i cui indirizzi e-mail sono stati recuperati da uno o più database. Si tratta quindi di un semplice contatto in un contesto professionale.

L’invio di e-mail a freddo può:

  • Presenta direttamente i tuoi prodotti, i tuoi servizi e la tua azienda;
  • Chiedere un feedback su un’offerta o un contenuto informativo che potrebbe interessare il lettore;
  • Proponi un incontro.

Quel objet pour un mail de prospection ?

Per sperare in una risposta positiva e in un tasso di apertura, opta per un oggetto corto e attraente. In effetti, nella sua casella di posta solo le prime parole sono visibili al tuo potenziale cliente prima dell’apertura, quindi cerca di suscitare la sua curiosità fin dall’inizio.

Ad esempio, fallo sentire preoccupato per un evento o scommetti sulla carta di supporto:

  • {firstname}, questo articolo parla di te;
  • Spero tu stia bene ;
  • {first name}, a seguito della nostra ultima collaborazione;
  • Seguendo il nostro contatto su LinkedInâ„¢.

Comment rédiger un email de prospection ?

Un’e-mail di prospezione è anche chiamata e-mail a freddo. Per scriverlo utilizziamo il metodo AIDA che significa: attenzione, interesse, desiderio e azione. Ecco i passaggi da seguire:

  • Scrivi un oggetto attraente per convincere il potenziale cliente;
  • Presentati chiaramente;
  • Personalizza il contenuto in base alla tua persona;
  • Assicurati che l’e-mail sia qualitativa in termini di informazioni;
  • Non esitate a fare promemoria.

Qu'est-ce qu'une campagne d'emailing ?

L’emailing è una tecnica di marketing il cui scopo è:

  • Converti lead in prospect;
  • Converti potenziali clienti in clienti;
  • Fidelizzare i clienti;
  • Promuovi la tua azienda, il tuo marchio, i tuoi prodotti, ecc…

Fonti: Proinfluent, blog.lemlist.com, creative-copywriting.fr, markentive.com

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedInâ„¢ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: