Proinfluent expert de LinkedIn marketing BtoB (anciennement Linkinfluent)

Algoritmo LinkedIn 2021: come funziona?

come funziona l'algoritmo di LinkedIn 2019

Sommaire

Sommaire

Algoritmo LinkedIn 2021: come funziona? (E come farlo funzionare per te)

Come su Facebook o Twitter, l’algoritmo di LinkedIn può essere un vantaggio o un aspetto negativo.

Tuttavia, può essere uno strumento estremamente potente se sai come domarlo e usarlo a tuo vantaggio!

Ma prima, cos’è un algoritmo? Secondo Larousse si tratta di un: “insieme di regole operative la cui applicazione permette di risolvere un problema enunciato mediante un numero finito di operazioni. Un algoritmo può essere tradotto, utilizzando un linguaggio di programmazione, in un programma eseguibile da un computer”.

Algoritmo LinkedIn: come funziona?

L’algoritmo filtra le informazioni e le analizza per fornirti le informazioni più rilevanti sul tuo feed di notizie.

Ecco come, ad esempio, gli annunci sponsorizzati che vedi su Facebook sono stati progettati appositamente per corrispondere a te. L’algoritmo rende visibile ciò che è più probabile che ti interessi.

Allo stesso modo, se desideri utilizzare l’algoritmo per raggiungere i tuoi obiettivi di business, ignorare come funziona può ostacolare in modo significativo la tua visibilità e quindi i tuoi profitti.

Infatti, proprio come una casella di posta, quando pubblichi contenuti, un filtro antispam può decidere di inserirti nella categoria della posta indesiderata. In tal caso, il tuo contenuto potrebbe essere pubblicato, non lo sarà o quasi non sarà visibile. Che interesse, no?

Viene creato un algoritmo per prendere decisioni, quindi fallo funzionare a tuo favore!

Cosa puoi fare per utilizzare l’algoritmo di LinkedIn a tuo vantaggio?

1. Per sedurre l’algoritmo di LinkedIn ™, scommetti su contenuti pertinenti, attraenti e coinvolgenti

Essere su LinkedIn™ e postare va bene, ma generare engagement è meglio. Ciò implica avere contenuti completamente adattati al tuo lettore di destinazione. Affinché i tuoi contenuti siano buoni, devono essere pertinenti e soddisfare le esigenze del tuo pubblico risolvendo i suoi problemi o fornendo informazioni ad alto valore aggiunto.

Cosa puoi fare per utilizzare l'algoritmo LinkedIn™ a tuo vantaggio?

Questa è la chiave per:

  • Fidelizza i tuoi lettori che apprezzano di più le tue condivisioni sui social network.
  • Incoraggia la lettura delle tue pubblicazioni fino alla fine. I buoni contenuti sono consultati per intero! E questo fa piacere all’algoritmo LinkedIn™: Dwell time. Più tempo le persone trascorrono sui tuoi post, più aumentano le loro prestazioni. Alcuni membri non interagiscono mai, ma leggono il contenuto, il tempo di permanenza consente di tenere conto di questo fattore tempo (sinonimo di interesse per i tuoi contenuti).
  • Genera reazioni: Mi piace o commenti. Questa prova di impegno per i tuoi contenuti fa appello al social network, che li premia aumentando la loro visibilità.

In concreto, ecco come scrivere contenuti che piacciano alle persone e a LinkedIn™:

2. Aumenta la diffusione dei tuoi post con le interazioni

L’obiettivo di LinkedIn ™ è fornire ai suoi membri i contenuti che piacciono. Pertanto, la rete sceglie i post privilegiando quelli che hanno ottenuto molta interazione. È un criterio che prova l’impegno. Quindi devi fare di tutto per ottenere interazioni.

Su LinkedIn™ sono possibili tre tipi di interazione:

  1. Piace

Il tuo lettore può scegliere di fare clic tra diverse icone: “Mi piace”, “Amore”, “Supporto”, “Ben fatto”, “Informativo” e “interessante”. Tutti questi pulsanti hanno lo stesso impatto sull’algoritmo LinkedIn™.

  • Commenti

Questo è chiaramente il commento che dovresti mirare a ottenere, poiché questa è l’interazione che porta più “punti” al tuo post. Più ne hai, più il tuo post viene proiettato sui feed della tua rete. Questo è il motivo per cui non esita a incoraggiare il tuo lettore a commentare “Il mio contenuto ti è piaciuto, dimmelo in un commento” o a fargli una domanda alla fine del tuo messaggio: “cosa ne pensi? “.

  • Le azioni

Questa interazione non è desiderata, perché non aumenta realmente la visibilità del tuo post.

Ottenere interazioni (mi piace o commenti) è quindi la strategia da adottare poiché l’algoritmo LinkedIn™ conta il numero di interazioni ed evidenzia i contenuti più coinvolgenti .

Esistono alcune semplici tecniche per convincere le persone a interagire con i tuoi contenuti aggiungendo un tocco umoristico o taggando uno o più membri sull’argomento del post. Puoi menzionare le persone nella tua rete inserendo un @. Ma attenzione, fallo con parsimonia e precisione per non essere considerato spam (e quindi uccidere i tuoi sforzi). Infatti, se le persone taggate reagiscono, guadagni punti, se non rispondono o cancellano il tag, sei penalizzato dall’algoritmo.

3. Connettiti con influencer nel tuo settore

Per assicurarti che il maggior numero possibile di persone vedano i tuoi contenuti, connettiti con le persone più influenti del tuo settore. È importante espandere la tua rete in relazione ai tuoi obiettivi su LinkedIn ™. Per aiutarti a costruire la tua rete professionale, leggi il nostro articolo: Sviluppare la tua rete professionale LinkedIn™ in 12 passaggi .

Se stai cercando di saperne di più su LinkedIn ™ Marketing o desideri interagire con me, aggiungimi alla tua rete facendo clic qui.

Quali sono gli errori da evitare per non essere inseriti nella blacklist dall’algoritmo di LinkedIn?

Se non hai seguito la formazione LinkedIn o il coaching LinkedIn con un esperto Proinfluent, non conosci ancora tutti i meccanismi interni del social network.

Ecco alcuni errori menzionati nella formazione che possono penalizzarti nel tuo processo di vendita sociale .

Quali sono gli errori da evitare per non essere inseriti nella blacklist dall'algoritmo LinkedIn™?

1. Pubblica i tuoi contenuti nel momento sbagliato

Se vuoi aumentare la visibilità dei tuoi post su LinkedIn™, i tuoi contenuti devono generare interazione (tantissimi like e commenti), e questo in poco tempo: le prime 2 ore dopo la sua pubblicazione! Il che implica 2 cose:

  1. Crea contenuti di qualità che attirino il tuo pubblico da leggere e commentare.
  2. Pubblica quando il tuo pubblico è in rete e anche tu, così puoi rispondere ai commenti.

Ci sono molti consigli (a volte contrastanti) su Internet sui giorni e gli orari migliori per pubblicare su LinkedIn ™. Da parte nostra, abbiamo riscontrato che i nostri post ottengono un coinvolgimento maggiore, quando vengono pubblicati il martedì e il giovedì mattina. Ma questo varia molto da un settore professionale all’altro. Potresti vedere buoni risultati in un altro momento della settimana.

Il momento migliore per pubblicare è quando il tuo obiettivo è attivo sulla rete. Cioè, quando è disposta a leggere e commentare i tuoi contenuti. Questo è anche il momento in cui sei disponibile a rispondere ai commenti.

2. Pubblica in massa: attenzione, l’algoritmo LinkedIn™ penalizza lo spamming

C’è un altro modo per essere classificati nello spam: postare troppo spesso!

La pubblicazione ogni 5 minuti non ti consente di occupare spazio nel feed delle notizie della tua rete. Al contrario, se non è l’algoritmo che ti qualifica come spam, è il tuo pubblico che si sta cancellando dal tuo profilo.

Devi essere in grado di distinguere tra la pubblicazione regolare e la pubblicazione massiccia!

Per generare opportunità, consiglio di pubblicare almeno due volte a settimana. Al contrario, il massimo è una volta al giorno, oltre è troppo.

3. Adotta cattive pratiche nei tuoi post su LinkedIn

Ecco l’elenco delle piccole cose che casualmente possono farti del male:

  • Non utilizzare un hashtag (#) o al contrario sovradosare il loro utilizzo è dannoso per la portata dei tuoi post. Si consiglia di inserire almeno 3 hashtag e non superare i 10 (che è considerato spam). Scopri come utilizzare saggiamente l’hasthag in questo articolo: LinkedIn™ Hashtag: come utilizzarlo per ottenere visibilità?
  • Citare troppe persone (@) in un post. Se tagghi troppe persone che non rispondono (o peggio rimuovi il tag), l’algoritmo LinkedIn™ penalizza il tuo post.
  • Metti link esterni: LinkedIn ™ non vuole che i suoi membri lascino la sua piattaforma per consumare contenuti altrove. Questo è abbastanza normale! Tuttavia, dallo studio Just Connecting sembrerebbe che questo criterio sia sanzionato meno che negli anni precedenti da LinkedIn™. Di tanto in tanto, puoi trascinare i tuoi link direttamente nei post, altrimenti inseriscili nel primo commento.

Impara come usare LinkedIn per vendere (te stesso), scopri il coaching personalizzato di LinkedIn ! È un investimento che sta dando i suoi frutti. Guarda le testimonianze…

LinkedIn non è sempre stato così!

C’è stato un tempo in cui l’algoritmo era silenzioso, specialmente nei primi giorni di LinkedIn.

Scrivere dozzine di post in un’ora non è stato sanzionato dall’algoritmo, quindi potresti occupare tutto lo spazio del feed sulla tua rete.

All’epoca, LinkedIn non lo considerava spam. Tuttavia, per i membri, la sensazione potrebbe essere diversa!

Oggi LinkedIn tende ad ottimizzare la propria rete e rendere l’esperienza utente sempre più piacevole per gli iscritti , da qui lo sviluppo di un algoritmo più efficiente che possa decidere se evidenziare o meno i contenuti.

Pertanto, nel feed delle notizie viene visualizzato solo il contenuto migliore.

Ci sono diversi membri della tua rete che non vedranno mai i tuoi contenuti nel loro feed di notizie perché l’algoritmo ritiene che questo contenuto non sia di loro interesse.

Algoritmo LinkedIn™ 2021: come funziona? In conclusione

L’algoritmo è la gioia di alcuni e la disperazione di altri. Affinché l’algoritmo sia il tuo miglior alleato nella visibilità del tuo personal brand, è fondamentale conoscerlo e capire come funziona. Solo così potrai sfruttarlo a tuo vantaggio per raggiungere i tuoi obiettivi professionali! Ecco i punti chiave per mettere le probabilità a tuo favore:

  • Crea contenuti ad alto valore aggiunto per il tuo pubblico.
  • Concentrati su contenuti lunghi (tempo di permanenza).
  • Genera molti feedback e commenti con contenuti accattivanti.
  • Ottenere interazioni velocemente (nelle prime 2 ore dopo la pubblicazione), per questo scopo la fascia oraria giusta.
  • Evita pratiche abusive: troppi hashtag (solo tra 3 e 9), troppe menzioni (@), troppi post (massimo 1 al giorno).

Scopri di più sull’argomento con la formazione o il coaching di LinkedIn . Conoscere bene questo strumento ti aiuterà a generare clienti duraturi e a vendere (te stesso). Fai come me, non cercare come prima, fatti comprare!

Algoritmo LinkedIn™ 2021: riassumere in 4 domande?

C’est quoi un algorithme ?

L’algoritmo è un’intelligenza artificiale che valuta la rilevanza delle pubblicazioni al fine di decidere se mostrare (o meno) questo contenuto ad altri utenti di Internet. Prende in considerazione diversi fattori per mostrare ciò che è più probabile che interessi le persone.

Comment fonctionne l’algorithme de LinkedIn™ ?

L’algoritmo LinkedIn™ misura diversi parametri per giudicare la pertinenza di un post. Più migliora, più viene trasmesso sui feed di rete. Tra questi criteri, c’è il tempo speso sul tuo post (tempo di permanenza) e il numero di interazioni (mi piace e commenti). Nota che il tempo gioca un ruolo importante, è nelle prime due ore dopo la tua pubblicazione che deve ottenere il massimo di coinvolgimento. L’algoritmo valuta anche se il tuo contenuto è spam, motivo per cui devi fare attenzione a creare contenuti di qualità e a non abusare di hashtag (#) e menzioni (@). Inoltre, i link esterni vengono penalizzati perché LinkedIn™ non vuole che i suoi membri lascino la piattaforma!

Qu’est-ce que le Dwell time ?

Il tempo di permanenza è un criterio dell’algoritmo LinkedIn™. Misura il tempo trascorso da un membro su ogni post. Più persone rimangono e consumano i tuoi contenuti (leggi il tuo post, guarda il tuo video nativo o controlla il tuo carosello), più alto è il punteggio. È quindi consigliabile promuovere la pubblicazione di contenuti lunghi e pertinenti (che i tuoi lettori vogliono leggere).

Que faire pour être visible sur LinkedIn™ ?

Per essere visibile su LinkedIn™, devi pubblicare regolarmente contenuti ad alto valore aggiunto (se possibile almeno due volte a settimana). I tuoi contenuti dovrebbero essere pertinenti e fare appello alla tua rete. Scommetti anche su contenuti che susciti l’interazione per ottenere il maggior numero di commenti possibile e quindi fare appello all’algoritmo LinkedIn™.

Est-ce que LinkedIn™ utilise des algorithmes de recommandation ?

L’algoritmo LinkedIn™ si basa su diversi fattori:

  • Qualità: i tuoi contenuti sono spam o sono di bassa o alta qualità?
  • La tua affidabilità: se i tuoi post generalmente generano coinvolgimento e reazioni, allora sei nelle grazie dell’algoritmo LinkedIn ™.
  • Il coinvolgimento che genera il tuo post: questo è decisivo per ottenere maggiore visibilità. Il tuo post dovrebbe generare reazioni e ricevere commenti.
  • La scelta del team: infine, è la forza lavoro dell’azienda che può scegliere di evidenziare alcune pubblicazioni.

Comment avoir plus de j'aime sur LinkedIn™ ?

Per ottenere più reazioni su LinkedIn™:

  • Pubblica post pertinenti con un ottimo slogan;
  • Mettiti alla prova con il carosello LinkedIn™ o il video. Questo tipo di contenuto cattura più facilmente l’attenzione del tuo pubblico;
  • Inserisci un invito all’azione in ogni post per generare coinvolgimento;
  • Crea post di qualità per ottenere più condivisioni;
  • Interagisci con la tua community per ottenere feedback.

Comment identifier une personne dans un post LinkedIn™ ?

Per identificare una relazione in un post LinkedIn™, è sufficiente andare alla pubblicazione prescelta quindi inserire una @. Inizia a scrivere il nome della persona che vuoi identificare. Velocemente viene proposto, devi solo cliccarci sopra.

Fonte: https: //www.LinkedIn inconnu.com/pulse/newsletter-4-LinkedIn→-algorithm-research-2020-you-van-der-blom/

Cet article a été publié en premier sur https://www.proinfluent.com/

Vous avez trouvé une faute d’orthographe dans cet article ? Vous pouvez nous en faire part en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée .

Vous aimez cet article ? Aidez-moi en le partageant !

Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on pinterest
Share on email
Yannick Bouissière Expert LinkedIn

Qui est Yannick BOUISSIERE ?

Considéré comme l’expert LinkedIn™ n°1 en francophonie, j’ai aidé plus de 10 000 personnes à améliorer leur visibilité sur LinkedIn™ et à générer de réelles opportunités professionnelles.

J'accompagne et forme :
1. les professionnels à attirer et trouver des clients B2B sur les 5 prochaines années sans débourser un centime en publicité,
2. les professionnels à métamorphoser leur profil LinkedIn™ pour qu'il convertisse les visiteurs en prospects,
3. les professionnels à trouver l'emploi de leur rêve.

Enfin, nous vous aidons à vous libérer de 97% du temps de prospection commerciale BtoB grâce à la prospection commerciale externalisée. Et ce, avec une Triple Garantie 100% Résultats.

Voici nos formations LinkedIn™ et nos services de prospection & marketing BtoB.

Si vous découvrez ce site pour la première fois, suivez notre formation LinkedIn gratuite.

Bonne lecture !

Spelling error report

The following text will be sent to our editors: